Sport

l’iniziativa dei tifosi della Juve alza un polverone


La mossa della Procura di Milano dopo l’esposto della Fondazione Jdentità Bianconera in merito alle presunte irregolarità commesse dall’Inter per l’iscrizione al campionato

Arrivano nuovi sviluppi dopo l’esposto presentato dalla “Fondazione Jdentità Bianconera” in merito a presunte irregolarità legate all’iscrizione dell’Inter all’ultimo campionato. La Procura di Milano, infatti, ha aperto un fascicolo conoscitivo.

Esposto sui conti dell’Inter: che cosa ha fatto la Procura

Come riferito dall’Ansa, in seguito all’esposto degli avvocati tifosi bianconeri che hanno costituito la Fondazione Jdentità Bianconera, la Procura di Milano ha aperto un fascicolo conoscitivo. Al momento, però, non figurano indagati né ipotesi di reato. Il procuratore Marcello Viola, che in passato è stato anche un pubblico ministero della Direzione distrettuale Antimafia, ha assegnato il fascicolo esplorativo, a “modello 45”, ai pm Roberta Amadeo, Pasquale Addesso e Giovanni Polizzi.

Iscrizione Inter, l’esposto della Fondazione Jdentità Bianconera

Quali sarebbero le presunte irregolarità commesse dall’Inter per l’iscrizione al campionato? Fondazione Jdentità Bianconera ipotizza reati fallimentari battendo sul tasto della “continuità aziendale”. Tutto ruota intorno alla società Grand Tower che ha permesso l’iscrizione dei nerazzurri all’ultimo campionato, facendo da garante con una “lettera di patronage” che va a sostituire l’istituto della fideiussione. Ed è qui che scatta l’esposto: secondo la Fondazione, non avendo mai presentato bilanci la Grand Tower non avrebbe potuto fare da garante. Oltre alla Procura di Milano, l’esposto è stato presentato anche a Covisoc, ovvero la Commissione di vigilanza della Figc, e Figc.

Le reazioni del web: i tifosi sanno già come andrà a finire

Sui social i tifosi sembrano sapere già come finirà la questione. Pensiero unanime: all’esposto della Fondazione Jdentità Bianconera non faranno seguito provvedimenti contro l’Inter, fresca di passaggio di proprietà da Suning a Oaktree. Questo almeno è quanto emerge sondando l’umore degli utenti del web, che hanno subito commentato la mossa della Procura di Milano. “Mi sa tanto di tarallucci e vino, vedrete” scrive Gianfranco su X. Più diretto Pino: “Atto dovuto ma verrà archiviato in tempo record. Non c’è nessuna volontà di approfondire, Inter non si può toccare”. “Senza ipotesi di reato e senza indagati… mi lascia perplesso” twitta Mauro. E, ancora, Gianni: “Finirà come le bolle di sapone nel cielo di giugno”. Sulla stessa lunghezza d’onda Giusy: “Hanno già deciso quindi che non vi è alcuna rilevanza penale. Chi l’avrebbe mai detto”.





Source link