Salvini: «Svezia e Finlandia nella Nato? Non ora». Il Pd: «Favore a Putin»- Corriere.it


di Cesare Zapperi

Per il segretario della Lega l’allargamento dell’Alleanza atlantica non utile in questo momento: Bisogna spingere Ucraina e Russia alla pace. Ma il Pd attacca

Matteo Salvini lo dice da giorni e lo ripete anche a costo di sconfessare il presidente del Consiglio Mario Draghi: Cambiare in confini della Nato avvicina o allontana la pace? Oggi l’obiettivo non l’adesione di Svezia e Finlandia alla Nato, ma costringere o convincere Russia e Ucraina a tornate a parlare di pace.

Il segretario leghista ribadisce la sua posizione a margine della kermesse promossa dal Carroccio a Roma per parlare di temi economici. Io ragiono solo in termini di pace. Quindi quello che avvicina la pace va fatto subito, quello che allontana la pace va messo in lista d’attesa. La mia priorit oggi rimettere intorno a un tavolo coloro che si sono allontanati. Non c’ discussione su chi ha attaccato e su chi giustamente si difeso, non c’ discussione sul nostro radicamento nei valori occidentali di libert, rispetto, democrazia e diritti civili. Le controversie non si risolvono con armi e carrarmati. Siamo al terzo mese di guerra: bisogna fermarla..

probabile che il tema verr affrontato nei prossimi giorni in un faccia a faccia.
Salvini conta di incontrare Draghi a partire da luned. Il leader aveva chiesto un incontro con il presidente del Consiglio per discutere della guerra in Ucraina e della strategia italiana dopo la visita del premier a Washington.

Intanto, per, al segretario del Carroccio arrivano le critiche del Pd. Fino a qui, Salvini con un irenico e generico pacifismo, aveva politicamente buttato la palla in corner sull’Ucraina. Se ora si schiera contro l’ingresso di Finlandia e Svezia nella Nato, fa direttamente un assist a Putin, aiutandolo esplicitamente scrive su Twitter il deputato dem Enrico Borghi. Ma una stoccata sul tema dell’invio delle armi, osteggiato ora da Salvini, arriva anche dall’ex capogruppo Pd al Senato Marcucci: Se una trattativa oggi pi vicina, perch la guerra all’Ucraina non sta andando come voleva Putin. Tutto questo succede anche grazie al sostegno militare di Ue e Nato. Spero lo capiscano anche Salvini e Conte.

14 maggio 2022 (modifica il 14 maggio 2022 | 17:59)



Source link