Decreto energia, irrompe Grillo. “No ai competenti della spazzatura”


Rinnovabili, Grillo: togliere ‘sceriffi’ che bloccano mln di Watt

“Finalmente”, grazie a una legge dell’esponente M5S Gianni Girotto, i residenti nei condomini possono scambiarsi energia, benissimo! Bisogna farle queste cose, rendersi indipendenti, sennò rischiamo di entrare in una guerra senza saperlo, sperando di non entrarci” anche se forse “ci siamo già. Allora l’economia dev’essere un’economia di guerra, deve avere il coraggio di dirlo: certe cose non si possono più produrre e bisogna decidere adesso se andare in una direzione, andare verso il carbone, verso il gas, verso il nucleare, oppure renderci autonomi” con le rinnovabili. Lo ha detto Beppe Grillo, fondatore e attuale consulente per la comunicazione del M5S, in un messaggio video proiettato al termine del convegno organizzato dal senatore M5S Gianni Pietro Girotto su “Le comunità energetiche rinnovabili (Cer)”.

Rinnovabili, Grillo: togliere ‘sceriffi’ che bloccano mln di Watt – “Siamo di fonte qualcosa di interessante, molto interessante, che viene da tanto tempo fa, da vent’anni fa, io sono stato testimonial delle più grandi comunità energetiche” d’Europa, “in Germania, in Svizzera”, fatta da “gewnte che si è staccata dal nucleare”. Concetti come quello delle Comunità energetiche rinnovabili “sono concetti fatti da gente normale, non da specialisti e da competenti”. Lo ha detto Beppe Grillo, fondatore e attuale consulente per la comunicazione del M5S in un messaggio video proiettato al termine del convegno organizzato dal senatore M5S Gianni Pietro Girotto su “Le comunità energetiche rinnovabili (Cer)”. Grillo si è scagliato contro il “mondo dei competenti, i competenti del nulla, del mondo vecchio, i competenti degli inceneritori, dei commissari, della spazzatura. Noi – ha sottolineato il fondatore del M5S – siamo gli incompetenti del nuovo ed è il momento di scegliere tra aspettativa e speranza. La speranza è di non entrare in guerra, in aspettativa che forse ci siamo già e allora ci vuole un’economia di guerra, bisogna che i produttori facciano in un altro modo quello che producono, c’è una transizione da fare, se non si fa adesso non la faremo più, bisogna togliere tutti questi sceriffi che ci sono nelle Belle arti, nei Comuni, nelle Regioni che bloccano milioni e milioni di Watt che sono già pronti” ma anche “sdoganare i grandi industriali che facciano impianti, la governance dev’essere dello Stato”, ha sottolineato Grillo, con lo scopo di “mettere dei paletti”.

Leggi anche: 

Centrodestra, vertice Meloni-Salvini-Berlusconi. Ipotesi Crosetto premier

Klaus Davi: “Lavrov? Razzista e antisemita: allontanerà Israele da Putin”

Venti di Guerra: la Serbia sfida Usa e Ue con le armi della Cina

Omicidio Genova, Perrino: “Non basta la polizia, servono psicologi”

Processo Johnny Depp-Amber Heard: “Sì, anche le donne possono essere violente”

La7, Santoro vs Jebreal: “Io con Putin? Tu frequenti i potenti”. VIDEO

Banca Generali, online nuovo blog dedicato all’educazione finanziaria

CDP Academy, lanciato il secondo Corporate MBA con MIP

Burger King, annunciata apertura del 70° ristorante diretto della catena





Source link