Come fare collaborazioni su Instagram


Navigando su Internet hai scoperto che è possibile guadagnare con Instagram, collaborando con alcune aziende, tramite la promozione dei loro prodotti e/o servizi. Tale possibilità ti incuriosisce e, quindi, ti sei interrogato sulla sua fattibilità; vorresti, infatti, utilizzare il tuo account del social network per lavorare e, conseguentemente, per guadagnare.

A tal proposito, devi sapere che tale strada, se pur sia percorribile, non è certamente facile da intraprendere. Per collaborare con le aziende, infatti, bisogna disporre di un account Instagram costantemente aggiornato, ricco di contenuti interessanti e, soprattutto, bisogna avere un elevato numero di follower. Detto ciò, se vuoi cimentarti nell’impresa, continua a leggere: nei prossimi capitoli di questo tutorial ti spiegherò come fare collaborazioni con Instagram, attirando l’attenzione delle aziende adottando alcune strategie e attuando, successivamente, tutte le operazioni utili a pubblicare contenuti sponsorizzati sul tuo profilo.

Per iniziare, quindi, prenditi giusto qualche minuto di tempo libero e segui attentamente quanto sto per illustrarti. Con un po’ di impegno, un pizzico di fortuna e, soprattutto, tanta pazienza, anche tu potresti riuscire a incamminarti verso la strada del successo su Instagram e trasformare la tua passione per questo social network in una fonte di reddito. Incrocio le dita per te! Buona lettura e buon lavoro!

Indice

Come fare collaborazioni con brand su Instagram

Come anticipato, per guadagnare tramite Instagram, istaurando un rapporto di lavoro con le aziende, al fine di promuovere i loro prodotti e/o servizi, è necessario mettere in atto diverse strategie le quali hanno, come obiettivo finale, quello di ottenere un elevato numero di follower. A tal proposito, nei capitoli che seguono ti fornirò diversi consigli utili per crescere su Instagram.

Prima, però, ti spiegherò come mettere in atto alcune operazioni preliminari necessarie per poter collaborare con le aziende, attraverso la modifica di alcune impostazioni relative al tuo account Instagram, per renderlo idoneo alla pubblicazione di contenuti sponsorizzati.

Passare a un account per professionisti

Passare a un account per professionisti

Per fare collaborazioni con le aziende su Instagram devi innanzitutto effettuare il passaggio da un account personale a uno per professionisti.

In questo modo, potrai avvalerti degli strumenti del social network dedicati alle aziende o ai creatori di contenuti, tra cui l’analisi dei dati statistici e l’aggiunta di un tag, nei post e/o nelle storie. Quest’ultimo strumento è necessario per menzionare le aziende con le quali si collabora, segnalando agli utenti che si tratta di un contenuto sponsorizzato.

Tale operazione è effettuabile tramite l’app del social network per Android (scaricabile anche da store alternativi) e iOS/iPadOS, oltre che da PC: adesso ti spiego come fare.

Per procedere da smartphone/tablet avvia l’app di Instagram sul tuo dispositivo, accedi al tuo account e recati nel menu Impostazioni > Account > Passa a un account per professionisti, in modo da seguire la procedura guidata per la configurazione del tuo account e, successivamente, scegliere il tipo di account, tra azienda e creatore di contenuti.

Da PC, invece, collegati al sito Web ufficiale di Instagram, recati nel menu Impostazioni e premi sulla voce Passa a un account per professionisti. In caso di dubbi o problemi, leggi il mio tutorial su come mettere il profilo aziendale su Instagram.

Avere un bel profilo Instagram

Avere un bel profilo Instagram

Hai configurato gli aspetti tecnici del tuo profilo e, adesso, ti domandi come fare collaborazioni su Instagram perché non vedi l’ora di iniziare a lavorare con le aziende? Beh, c’è ancora tanta strada da fare: devi, adesso, assicurarti di avere un profilo costantemente aggiornato e ottimizzato sotto ogni punto di vista.

Infatti, non è possibile pensare di poter proporre collaborazioni alle aziende se si ha un profilo poco curato e caratterizzato da pochi contenuti qualitativamente scarsi. A tal proposito, dato che non si finisce mai di imparare, ti consiglio di attuare le seguenti “dritte”.

  • Usa un nome adatto al profilo: il nome che scegli dovrebbe essere facile da ricordare, deve produrre un suono “bello” dal punto di vista fonetico e, soprattutto, deve rispecchiare il tema generale trattato sul tuo profilo. Se vuoi adottare una strategia di personal branding, sarebbe preferibile utilizzare gli stessi nomi che usi già su altre piattaforme social. Per maggiori dettagli su come scegliere il nome del profilo su Instagram, consulta pure il tutorial che ho realizzato sull’argomento.
  • Scegli una foto del profilo attraente: se vuoi diventare famoso su Instagram, la scelta della foto del profilo non deve assolutamente essere lasciata al caso. La community del social network, infatti, assocerà il tuo volto al tuo profilo e ai contenuti che posti: per questo motivo, scegli una foto che dia una buona impressione di te. Se vuoi avere qualche consiglio specifico su come venire bene in foto, dai un’occhiata all’articolo che ti ho appena linkato.
  • Cura la biografia del profilo: la biografia è una delle prime cose che le aziende noteranno quando valuteranno il tuo profilo. Pertanto, cura la forma del testo della biografia e utilizza in modo intelligente tutti i caratteri a disposizione per esprimere in modo chiaro e conciso chi sei, quali sono i tuoi interessi, qual è la tua professione e qual è il motivo per cui le aziende dovrebbero essere interessate a collaborare con te. Potrebbe essere utile inserire anche l’indirizzo email che utilizzi per fini lavorativi e a cui le aziende potrebbero rivolgersi per contattarti. Per maggiori informazioni al riguardo, consulta il mio tutorial su come fare una bio su Instagram.

Desideri approfondire maggiormente gli aspetti legati ai consigli utili per avere un bel profilo Instagram? In tal caso ti suggerisco di leggere la guida che ho realizzato a proposito di questo argomento: lì troverai ulteriori spunti per migliorare l’aspetto estetico del tuo profilo.

Ottenere tanti follower su Instagram

Ottenere tanti follower su Instagram

Ottenere tanti follower è il secondo requisito che bisogna rispettare per avviare delle collaborazioni su Instagram. Le aziende, infatti, decideranno di collaborare con te e di darti un compenso per l’attività di promozione che farai sul social network soltanto se sei effettivamente seguito da un cospicuo numero di utenti.

Quanti follower bisogna avere? Beh, è un dato alquanto variabile dal momento che ogni azienda segue i propri criteri quando deve decidere se collaborare o meno con un utente. Una cosa, però, è certa: più è elevato il numero di persone che seguono il tuo profilo, più probabilità avrai di far colpo sui brand e di poter avviare delle collaborazioni proficue con questi ultimi.

Ma che fare se, al momento, il tuo account Instagram è seguito solo da poche centinaia di persone? Puoi fare qualcosa per migliorare la situazione? Certo! Segui i suggerimenti che sto per darti e vedrai che, se ti impegnerai e se sarai costante, otterrai i risultati sperati.

  • Pubblica contenuti di qualità con regolarità: se proponi contenuti qualitativamente scarsi o se posti una foto ogni tanto, difficilmente ti creerai un buon seguito ed è ancora meno probabile che le aziende decidano di affidarti la sponsorizzazione dei loro prodotti/servizi. A tal proposito, ti suggerisco di approfondire l’argomento tramite la lettura del mio tutorial su come fare belle foto per Instagram.
  • Crea un tuo stile personale: su Instagram la concorrenza è davvero spietata, pertanto cerca di essere il più originale possibile creando un tuo stile univoco, per evitare di rimanere nell’anonimato. A questo proposito, ti serviranno sicuramente i consigli che ti ho fornito nel mio tutorial su come spopolare su Instagram.
  • Usa hashtag popolari e pertinenti ai contenuti che posti: gli hashtag servono per categorizzare le foto e fare in modo che possano comparire nelle ricerche effettuate dagli utenti di Instagram. Non sai quali sono gli hashtag più popolari del momento? Ricorri ai servizi online come Top Hashtag e alle app come Top Tags per Android e iOS/iPadOS che permettono di ottenere questo genere di informazioni. Per maggiori informazioni, leggi il mio tutorial sulle app per aumentare i seguaci su Instagram.
  • Coinvolgi gli utenti: fai buon uso delle dirette, dei sondaggi e delle Storie per interagire e coinvolgere gli utenti della community di Instagram. Le persone amano esprimere la propria opinione, per cui non trascurare l’uso di questi utili strumenti. Per approfondire l’argomento, leggi il mio tutorial dedicato a come creare contenuti per Instagram.
  • Non ottenere follower artificiosamente: le aziende sono interessate al numero di seguaci che sono effettivamente attivi sul tuo profilo (che commentano e interagiscono con i contenuti) e non al mero dato numerico presente accanto alla voce “Follower” del tuo profilo. Pertanto, se cedi alla tentazione di acquistare follower artificiosamente, rischi di “tirarti la zappa sui piedi“: i seguaci che eventualmente otterrai saranno finti, avrai un basso numero di interazioni e, di conseguenza, le aziende si guarderanno bene dal collaborare con te.

Se vuoi avere altri consigli utili per avere tanti seguaci su Instagram, leggi il tutorial che ho pubblicato sull’argomento. Sono certo che apprezzerai anche questo ulteriore approfondimento.

Contattare le aziende con cui collaborare

Contattare le aziende con cui collaborare

Dopo esserti accertato di avere i requisiti necessari per fare collaborazioni su Instagram, è giunto il momento di contattare le aziende che potrebbero potenzialmente essere interessate a lavorare con te, proporre loro una collaborazione e, dopo essere giunto a un accordo comune, postare i contenuti per i quali riceverai il compenso accordato.

Ti domandi come trovare aziende e brand con cui collaborare? Fai una ricerca direttamente su Instagram: digita il nome di un brand o di un’azienda con cui ti piacerebbe collaborare, segui il suo profilo e poi inviagli un messaggio diretto nel quale esplichi la tua volontà di avviare una collaborazione di tipo commerciale.

In alternativa, prova a contattare l’azienda via email: se l’indirizzo di posta elettronica dedicato alle collaborazioni non è indicato sul profilo della stessa, prova a consultare la pagina dei contatti presente sul suo sito Web ufficiale.

Dopo aver individuato alcune aziende con cui collaborare, puoi passare allo step successivo: inviare il messaggio nel quale proponi la collaborazione. Se sei a corto di idee, puoi farti ispirare dal seguente messaggio d’esempio.

All’attenzione di [nome dell’azienda]

Salve, sono [nome e cognome] e seguo con molto piacere il vostro account Instagram: i vostri contenuti e i vostri prodotti sono davvero interessanti, il che mi ha portato a farvi la seguente proposta.

Sono il proprietario dell’account [link del tuo account Instagram] il quale conta [numero di persone che seguono il tuo account] follower e, come potrete notare, tratta tematiche affini ai vostri prodotti e servizi. Sono certo che ai miei seguaci potrebbero interessare i vostri prodotti e mi farebbe piacere farglieli conoscere più da vicino.

Se vi ritenete interessati a un simile rapporto di collaborazione, potete contattarmi utilizzando uno dei seguenti canali.

  • Email: [indirizzo email lavorativo].
  • Telefono: [numero di cellulare].

 In attesa di risentirvi presto, vi porgo i miei saluti.

Firma [nome e cognome].

Se il tuo profilo è seguito da tantissime persone e i contenuti che hai postato finora sono interessanti, ci sono buone probabilità che le aziende che hai contattato siano interessate ad avviare una collaborazione con te.

Pubblicare contenuti sponsorizzati

Pubblicare contenuti sponsorizzati

Quando pubblichi un contenuto che è frutto di una collaborazione, devi indicare che si tratta di un post sponsorizzato.

In che modo puoi evidenziare la presenza di un post o di una storia sponsorizzata? Inserendo nel post l’hashtag: #ad, #sp#sponsored oppure utilizzando l’apposito strumento di Instagram per smartphone e tablet, che serve per menzionare le aziende coinvolte nella pubblicazione di post e/o storie sponsorizzate.

Per aggiungere l’etichetta di partnership sponsorizzata nei post, avvia l’app di Instagram, accedi al tuo account e premi sul tasto (+), per pubblicare un post, selezionando l’immagine dalla galleria del tuo dispositivo.

Fatto ciò, nell’anteprima, sposta su ON la levetta Aggiungi l’etichetta di partnership sponsorizzata, premi sulla voce Aggiungi partner del brand e cerca il profilo dell’azienda interessata, per taggarla. Infine, pubblica il post, premendo il pulsante √.

Per pubblicare storie sponsorizzate, invece, avvia l’editor multimediale delle stesse tramite uno swipe verso sinistra nella schermata iniziale di Instagram e importa il contenuto multimediale da pubblicare. Fatto ciò, premi sull’icona dell’omino in alto e sposta su ON la levetta Aggiungi l’etichetta di partnership sponsorizzata.

Adesso, pigia sulla voce Aggiungi partner del brand e cerca il profilo dell’azienda interessata, per menzionarla. Infine, pubblica la storia, premendo il tasto La tua storia. In caso di dubbi o problemi, leggi il mio tutorial su come fare storie su Instagram.

Come fare post in collaborazione su Instagram

Come fare post in collaborazione su Instagram

Oltre ad aggiungere l’etichetta partnership sponsorizzata, tramite Instagram è possibile realizzare dei post in collaborazione con altri utenti o con le aziende, in modo che il contenuto multimediale venga pubblicato su entrambi i profili.

Per riuscirci, premi sul tasto (+), per pubblicare un post, importando l’immagine dalla galleria del tuo dispositivo. Fatto ciò, nell’anteprima, premi sul tasto Tagga le persone e poi pigia sulla dicitura Invita collaboratore, in modo da cercare e selezionare, tramite il motore di ricerca, l’azienda con la quale stai collaborando.

Al termine delle modifiche, pubblica il post, come fai solitamente, premendo il pulsante √. In caso di dubbi o problemi, leggi il mio tutorial su come postare su Instagram.

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e
Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei
trenta siti più visitati d’Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e
Mondadori Informatica.





Source link