David Sassoli, funerali con la famiglia e le più alte cariche europee. VIDEO


Sassoli, il feretro entra nella basilica coperto dalla bandiera europea

Con l’entrata del feretro, avvolto dalla bandiera dell’Unione europea, nella alla basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri, a Roma, sono iniziati i funerali di Stato di David Sassoli. Alle esequie partecipano il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il premier Mario Draghi oltre alle piu’ alte cariche dello Stato e rappresentanti delle istituzioni italiane ed europee.

Tra questi la presidente della Commissione Ue, Ursula Von der Leyen; il presidente del Consiglio dell’Unione europea, Charles Michel; la vice presidente vicaria del Parlamento europeo, Roberta Metsola. Presenti anche i Presidenti del Senato Casellati e della Camera Fico, il presidente della Corte costituzionale Coraggio, Ministri e membri del Governo, il governatore della Banca d’Italia Visco. Tra i presenti anche il premier spagnolo Pedro Sanchez. La messa per il presidente del Parlamento Ue, morto ad Aviano nella notte tra lunedi’ e martedi’ scorso, sara’ officiata dall’arcivescovo di Bologna Matteo Zuppi.

Tra il cardinale e Sassoli c’era una solida amicizia fin da ragazzi quando studiavano nello stesso liceo romano, il Virgilio. Un legame poi cementato nel corso degli anni anche dalla comune fede cattolica. Nella basilica – che da sempre ospita le celebrazioni ufficiali col rito cattolico, dello Stato italiano – sono ammesse 300 persone mentre all’esterno e’ stato allestito un maxi-schermo per i tanti cittadini radunati per seguire il rito funebre.

Dopo l’arrivo del feretro sono stati resi gli onori militari, all’esterno della basilica, con l’esecuzione del Silenzio. Poi l’entrata in chiesa: Zuppi sara’ ‘affiancato’ per concelebrazione della messa dall’arcivescovo di Firenze, cardinale Giuseppe Betori, dal vicario generale per la diocesi di Roma, cardinale Angelo De Donatis, dal segretario per i Rapporti con gli Stati Paul Gallagher, da monsignor Massimiliano Boiardi e da padre Francesco Occhetta.

Le forze dell’ordine presidiano l’area, un elicottero sorvola i cieli e controlla la zona. Impegnati, complessivamente, per garantire l’ordine pubblico circa 600 uomini della Questura di Roma: hanno messo in sicurezza l’area dei funerali e coordinato le operazioni del passaggio del feretro dal Campidoglio fino alla chiesa. Disposta la chiusura di diverse strade e la rimozione dei cestini rifiuti. Schierati, come da protocollo, viste le personalita’ presenti anche i tiratori scelti. 

LEGGI ANCHE: Legionella, vaccini e speculazioni: perché è morto David Sassoli





Source link