Draghi deve andare avanti Ora scelta di centrodestra e condivisa- Corriere.it


Il segretario leghista:il premier non pu abbandonare i lavori in corso. E rilancia il tavolo con i leader per il Quirinale

Matteo Salvini insiste: Penso che Draghi debba andare avanti a fare quello che sta facendo, non pu abbandonare a lavori in corso. Il segretario leghista non affonda il colpo, ma con le sue parole sembra quasi evocare un’accusa di diserzione qualora il presidente del Consiglio dovesse manifestare (al di l che poi l’obiettivo venga raggiunto o no) la disponibilit a candidarsi per il Quirinale. Quella di ieri, a margine di un appuntamento elettorale a Roma, a Porta Portese, a sostegno di Simonetta Matone, candidata del centrodestra alle elezioni suppletive del 16 gennaio per un seggio da deputato, l’ennesima uscita a distanza di pochi giorni con cui il leader del Carroccio usa toni molto diretti per rivolgersi al premier (sul nucleare il richiamo pi brusco: Con chi sta? Con il passato o col futuro?). Per quanto da tempo Salvini sostenga la necessit che non vi siano passaggi di testimone a Palazzo Chigi, l’insistenza con cui la posizione viene ribadita rischia di passare come una sorta di fuoco di sbarramento.

Nello stesso tempo il segretario impone l’alt a chi immagina di poter prolungare la vita della legislatura fino alla sua naturale conclusione (primavera 2023) con un governo guidato da una figura diversa da quella di Draghi. Il leader leghista spiega: Noi stiamo al governo finch non finisce l’emergenza sanitaria ed economica. Sar un 2022 molto pesante. Non il momento di fare giochini politici, lo lascio ad altri. Ma alla domanda se il Carroccio rimarr in maggioranza con qualsiasi premier la risposta un secco no. Sistemato il fronte di Palazzo Chigi, l’ex ministro dell’Interno passa al Quirinale e taglia corto: Sto lavorando, riservatamente, per una scelta rapida, condivisa e di centrodestra. Lo schema salviniano rimanda ad un ipotetico piano A (Silvio Berlusconi, almeno finch il leader di FI confermer di voler scendere in campo), ma nell’aggiungere la parola condivisa lascia intendere che si lavora anche ad un’alternativa, di area ma meno divisiva (Letizia Moratti, Elisabetta Casellati), da calare sul tavolo qualora il Cavaliere non riuscisse a raccogliere i voti necessari.

(Il Corriere ha una newsletter dedicata all’elezione del nuovo presidente della Repubblica. Si chiama Diario Politico, gratis, e per iscriversi basta andare qui )

Certo rendere esplicito il desiderio di portare al Quirinale un esponente del proprio schieramento rende complicato il compito che il segretario leghista si dato di riunire tutti attorno ad un tavolo per individuare una soluzione accettabile da uno schieramento il pi ampio possibile. In settimana rimander l’invito a tutti, conferma Salvini. Ma con queste premesse, l’impresa ardua.

9 gennaio 2022 (modifica il 9 gennaio 2022 | 20:54)



Source link