tutte le misure per evitare che si facciano male – Libero Quotidiano


La pediatra Lidia Decembrino ci parla delle cadute dei neonati che sono piuttosto frequenti nel primo anno d’età, tanto da essere causa principale di accesso al pronto soccorso  e nel 5% dei casi di ricovero ospedaliero. L’ambiente domestico è lo scenario dove avvengono prevalentemente questi incidenti che vengono riferiti come scivolamento dal letto, dal divano, dal fasciatoio. Premettendo che la caduta accidentale del neonato può avvenire sin dai primi giorni di vita, le fasi più a rischio sono quelle attorno al secondo, terzo mese quando il neonato impara a passare dalla posizione prona a quella sul fianco, o tra i quattro e i sei mesi quando impara a stare seduto e ad afferrare gli oggetti. Nelle fasi successive quelle del gattonamento e dell’arrampicamento in cui cerca di compiere i primi passi. Ogni genitore non deve sottovalutare o trascurare il rischio legato a una possibile caduta e deve mettere in atto tutte quelle misure per prevenirla. Ecco allora alcuni consigli della dottoressa Decembrino, che si raccomanda anche di prestare attenzione ai fratellini e sorelline più grandi e agli animali domestici che possono involontariamente urtare il bambino.





Source link