Rivoluzione nella musica: il primo concerto pagato in Bitcoin è dei One Republic


Un evento storico per la musica si concluso la scorsa settimana grazie ai One Republic.
La celebre band statunitense stata la prima a realizzare un concerto dal vivo acquistabile in Bitcoin. L’evento si tenuto lo scorso 16 novembre alle porte di Vienna con i biglietti andati a ruba in pochi minuti attraverso l’app peer-to-peer Strike.


Zune


“Io e la mia band siamo cos felici di far parte di qualcosa che crediamo sia, senza dubbio, il futuro di come vengono effettuati i pagamenti per importi illimitati di beni, spettacoli, servizi, acquisti, musica, ecc. . Intorno al mondo.Che si tratti di artisti che utilizzano NFT per finanziare album con i loro fan o di band pagate per concerti in criptovalute, musica e tecnologia vanno di pari passo.Con questa concezione in mente, aveva senso solo per noi fare il prossimo passo concreto.Ho in mentre anche un prossimo concerto privato a dicembre per il quale ho intenzione di accettare pagamenti in Bitcoin“, ha detto Rayan Tedder, frontman dei One Republic.


Musica e tecnologia: dagli NFT ai concerti dal vivo pagati in Bitcoin


Il cantante statunitense un grande appassionato di criptovalute e NFT ed convinto che musica e tecnologia devono andare di pari passo. A quanto pare non ha intenzione di fermarsi qui, infatti l’artista americano ha gi annunciato che a dicembre terr un altro spettacolo che accetter pagamenti in Bitcoin.

Si tratta di un evento molto importante per il panorama musicale con la prima band di fama mondiale che lancia questo tipo di iniziativa. Il mondo della musica stato spesso accostato agli NFT, dove quest’anno abbiamo visto diversi artisti cimentarsi in opere digitali come gli italiani
Mahmood, Massimo Pericolo e Morgan
.


Seguici sul nostro
canale Instagram,
tante novit in arrivo!


Idee regalo,
perch perdere tempo e rischiare di sbagliare?


REGALA
UN BUONO AMAZON
!





Source link