come eliminare l’alito cattivo – Libero Quotidiano


Può essere bianco, rosso – come quello di Sulmona – e pure nero. Parliamo dell’aglio, un bulbo dalle infinite proprietà conosciuto sin dall’antichità. È antibatterico, aiuta a ridurre il colesterolo cattivo e a combattere l’ipertensione. Il suo consumo, e quello dei parenti stretti come scalogno, cipolla, porro ed erba cipollina, ridurrebbe i rischi di tumore gastrico.  Tra le ricette più note in cucina ci sono gli spaghetti aglio e olio, ma il suo utilizzo non ha limiti, a partire dalle bruschette.  Se crudo sprigiona le sue infinite proprietà. Ma il rischio è che tutti se ne accorgano appena si apre bocca. Così, per non sentirsi in imbarazzo, dopo averlo gustato si può rimediare con qualche chicco di caffè o mangiare una mela. L’alito ringrazierà.





Source link