Måneskin in smoking-papillon agli American Music Awards e il trionfo del K-pop


Måneskin agli American Music Awards, nessuna vittoria ma la performance lascia il segno (assieme allo smoking-papillon targato Gucci) 

Gli American Music Awards 2021 si sono tenuti nella notte tra il 21 e 22 novembre al Microsoft Theater di Los Angeles, California. La band rock italiana ormai fenomeno mondiale pur senza vincere il podio anche questa volta ha segnato con una performance senza eguali. Il gruppo composto da Damiano David (voce), Victoria De Angelis (basso), Thomas Raggi (chitarra) ed Ethan Torchio (batteria) ha confermato la sua allure sul palco americano. 

Vincitori del festival di Sanremo, dell’Eurovision, freschi del trionfo agli Mtv Ema e dell’apertura del concerto dei Rolling Stones, i Måneskin hanno incantato tutti con Beggin’. Il brano era tra le cinque canzoni finaliste nella categoria “canzone del momento”. A sbalordire tutti nell’appuntamento al Microsoft Theater anche l’inconsueto look dei membri: smoking e papillon, una mise Gucci, brand che lo scorso autunno ha anche scelto la band come testimonial della campagna Gucci Aria. Il premio degli AMA per la miglior canzone del momento è andato a Megan Thee Stallion con Body

Incoronate artista dell’anno agli American Music Awards sono state le superstar sudcoreane BTS, conosciuti anche come Bangtan Boys, che hanno battuto Taylor Swift, Drake e The Weeknd aggiudicandosi tre premi. La boy band formatasi a Seul nel 2013 è legata al K-pop, la musica popolare sudcoreana. “Sette ragazzi dalla Corea, uniti dall’amore per la musica, hanno incontrato il sostegno di tutto il mondo”, ha detto RM dei BTS dopo che il gruppo ha vinto il premio di artista dell’anno per la prima volta. “Tutto questo è un miracolo. Seriamente, non lo daremmo mai per scontato”, ha aggiunto. La band è stata anche nominata duo o gruppo pop preferito e ha ottenuto il premio per la canzone pop preferita per “Butter”.

 

 

 

 





Source link