Napoli, la segreteria di Manfredi a de Magistris: «Racconta favole e noi rimediamo ai suoi sfasci»


Mezzogiorno, 21 novembre 2021 – 13:59

L’ex sindaco aveva accusato il suo successore e la giunta di essersi triplicati gli stipendi. La replica in una nota: «Lui aveva 54 staffisti e noi zero»

«L’ex sindaco de Magistris, dopo aver perso tutto elettoralmente, ha deciso di continuare a raccontare favole dopo dieci anni. Il sindaco Manfredi e la sua giunta prendono lo stesso stipendio di de Magistris e della sua giunta. Si discute in Parlamento di un possibile incremento dell’indennità per tutti i sindaci e le giunte d’Italia con un finanziamento dello Stato, ma nulla è ancora deciso: de Magistris non lo sa?». In una nota, la segreteria politica del sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, lancia dure accuse contro l’ex primo cittadino. Autore, qualche ora prima, di un post nel quale accusava l’attuale esecutivo municipale di aver triplicato gli stipendi a tutti i suoi componenti.


L’accusa

«Il sindaco Manfredi, dopo essersi triplicato per lui e la giunta gli stipendi, raddoppiato il numero degli staffisti (da 9 a 27), previsto uno stipendio d’oro per il direttore generale, aumenta considerevolmente anche gli stipendi per la sua struttura in Città metropolitana – aveva postato de Magistris – eppure i soldi per la città non ci sono. In un mese però si sono sistemati il portafoglio da buona casta privilegiata. Che messaggio state dando in un momento così grave in cui migliaia di persone perdono il lavoro e la povertà cresce fortemente giorno dopo giorno? I soldi mancano per la città ma non per i governanti. Davvero una immagine del privilegio senza vergogna».

I conti

La risposta della segreteria di Manfredi è alquanto piccata: «Lo stipendio del direttore generale lo ha stabilito proprio de Magistris ed è quello che prendeva il suo direttore generale: de Magistris non lo sa? La sua giunta aveva 54 staffisti, la giunta Manfredi ne ha nominati zero perché hanno lasciato il Comune senza un euro: de Magistris non lo sa? Noi intanto siamo impegnati a rimediare allo sfascio che ha causato alla città e di cui i cittadini stanno pagando le conseguenze». (fonte Ansa)

21 novembre 2021 | 13:59






Source link