“Fango imperdonabile. Si rende conto di quel che dice?” – Libero Quotidiano


 Laura Boldrini

Accuse durissime, quelle mosse in aula da Giorgia Meloni contro Luciana Lamorgese. Il tutto durante il question-time sugli scontri dello scorso sabato a Roma, con l’assalto alla sede della Cgil. La leader FdI, infatti, ha parlato di “strategia della tensione” e di assalto “volutamente permesso”.

 

E in effetti sono molti, troppi, gli elementi che depongono contro il ministro dell’Interno. Il sospetto che qualcosa non abbia funzionato è molto, molto corposo. Tanto che la Meloni le ha intimato di “vergognarsi” per la “devastazione” alla titolare del Viminale. Dunque una serie di domande a cui, però, Lamorgese non ha risposto. In serata, la richiesta della leader dei Fratelli d’Italia: “Dimissioni immediate” della Lamorgese dopo le “gravissime ammissioni” alla Camera.

 

E in tutto ciò, ecco intervenire Laura Boldrini. Lo fa su Twitter, dove ovviamente punta il dito contro la Meloni, buttando la palla in tribuna, tornando a parlare di “fascismo”. Scrive infatti l’ex presidente della Camera: “L’assalto alla Cgil volutamente permesso? Si rende conto Meloni della gravità delle parole che ha pronunciato in aula?”. E ancora: “Imperdonabile gettare fango sulle istituzioni in un momento così delicato”. Quindi, come detto, sposta il focus: “Condanni invece il neofascismo e firmi la mozione di scioglimento di Forza Nuova”, conclude Laura Boldrini.

 





Source link