Elezioni Napoli, i risultati delle comunali 2021 in diretta


Mezzogiorno, 4 ottobre 2021 – 15:05

Exit poll: Manfredi vincitore al primo turno con una forbice tra il 57% e 61%. Secondo Maresca doppiato (19-23%), terzo Bassolino (9-13%)

di Redazione online

Tutti gli exit poll dei principali istituti di rilevazioni danno Gaetano Manfredi, candidato sindaco del centrosinistra e dell’asse Pd-M5s, vincitore al primo turno. Praticamente doppiato il centrodestra e il suo candidato Catello Maresca. A seguire, con risultati medi poco sopra il 10% Antonio Bassolino. Mentre più giù nella rilevazione c’è Alessandra Clemente, la candidata del sindaco uscente Luigi de Magistris. Negli exit poll Opinio-Rai, Manfredi in netto vantaggio, vincitore al primo turno con una forbice tra il 57 e il 61%. A seguire Catello Maresca tra 19 e 23%, terzo Antonio Bassolino 9-13% e poi Alessandra Clemente 5,5-7,5%. . Per gli istant di QuorumYouTrend per Sky, Manfredi è leggermente più sotto: raggiunge una forchetta del 49-53%. Mentre Catello Maresca con il 23-27% è secondo. Seguono Antonio Bassolino (10-14%) e Alessandra Clemente (6-10%). Secondo le tendenze di La7, Manfredi si avvia alla vittoria al primo turno con una forbice tra il 57 e 61%, Maresca è tra il 19-23%. (Qui il link per i risultati degli altri comuni italiani).

Affluenza alle urne

Le urne si sono chiuse alle 15 di oggi, 4 ottobre, nelle 884 sezioni della città di Napoli – oltre che in numerosi altri centri italiani – per il rinnovo del consiglio comunale e l’elezione del sindaco. Alle 23 di ieri, l’affluenza alle urne è stata del 33,72%. In corsa sette aspiranti primo cittadino e 32 liste. Quattro, alla vigilia, i candidati più accreditati del consenso popolare: Gaetano Manfredi, ex ministro del governo Conte e già rettore dell’Università Federico II di Napoli, in campo per il centrosinistra; Antonio Bassolino, ex sindaco ed ex governatore oltre che ministro; Catello Maresca, magistrato e a capo di uno schieramento civico e di centrodestra; e Alessandra Clemente, assessore della giunta de Magistris. In alcuni piccoli comuni della Campania, come ad esempio Cetara, Praiano, Conca dei Marini, Ogliastro Cilento e Corbara, i sindaci sono stati già eletti alla chiusura delle urne perché c’era un solo candidato primo cittadino ed era necessario solo raggiungere il 50% +1 dei voti


4 ottobre 2021 | 15:05






Source link