I 5 consigli di OPPO per rimanere connessi senza stress durante le vacanze


Ormai è arrivata l’estate e per vivere al meglio le vacanze è fondamentale avere al proprio fianco il giusto alleato virtuale. Non molti sanno che una delle principali cause dello “stress da vacanze” è la paura di non avere accesso al proprio smartphone, principalmente a causa della batteria scarica. Il telefono è ormai diventato uno strumento fondamentale durante un viaggio, per orientarsi o per tenere sottomano i contatti di emergenza.

Per questi motivi rimanere sempre connessi è diventata una delle priorità principali per i consumatori. Ne è la prova uno studio effettuato da ComTech, che ha scoperto che una buona durata della batteria è diventata uno dei requisiti più ricercati in uno smartphone.

Con queste informazioni in mente, OPPO ha fatto della ricarica della batteria uno dei suoi principali punti di forza. In particolare la linea OPPO Find X3 integra i più alti standard tecnologici in termini di ricarica rapida, con l’innovativa tecnologia SuperVOOC 2.0 Flash Charge da 65 W che consente di ricaricare completamente il dispositivo in mezz’ora. Grazie ai sistemi di ricarica flash wireless AirVOOC da 30W è possibile caricare il proprio dispositivo senza surriscaldamenti più e più volte, mentre la perfetta combinazione della piattaforma mobile Qualcomm con la potente batteria da 4.500mAh consente prestazioni eccezionali in ogni istante.

OPPO ha quindi offerto 5 consigli per sfruttare al massimo le potenzialità della batteria di OPPO Find X3 in modo da potersi godere le vacanze senza stress.

I 5 consigli di OPPO

  • Regolare la luminosità del display
    Il display dello smartphone è la componente che richiede il maggiore impiego di energia. Regolarne correttamente la luminosità è dunque cruciale per allungare la durata della batteria.
  • Disattivare tutte le funzioni non necessarie
    Per prolungare la durata della carica bisogna disattivare le funzioni non in uso come GPS, Bluetooth o Wi-Fi. Nel caso ci si trovi in un luogo con poco servizio è consigliato impostare la modalità aerea per ridurre il traffico di dati.
  • Controllare i consumi delle applicazioni
    Anche le applicazioni che non vengono usate influiscono sul consumo di energia in background. Può quindi essere utile eliminarle e monitorare i consumi nelle impostazioni dello smartphone.
  • Usare le versioni Lite dei social media
    Instagram, Facebook, Twitter e Skype sono fra le applicazioni che consumano più energia in assoluto. È meglio quindi scaricare le versioni Lite che combinano un design più leggero e qualche funzione in meno con una migliore ottimizzazione dei consumi.
  • Attivare la Modalità Scura
    Tutti i display OLED e AMOLED di nuova generazione permettono di impostare uno sfondo nero. Questa modalità dai toni più scuri spegne i singoli pixel, riducendo il consumo di energia.





Source link