Come fare Postepay online | Salvatore Aranzulla


Hai intenzione di iniziare a fare acquisti online tramite prepagata, ma non sai proprio da dove partire. Ti sei informato sul Web e alla fine hai deciso di optare per una carta Postepay. Mi sembra una buona scelta, però, se sei qui è perché vorresti evitare la fila in Posta e completare l’ordine su Internet, dico bene? Nessun problema, sono qui per aiutarti.

In questa guida, infatti, ti andrò a spiegare come fare Postepay online. La procedura è davvero semplice e non è necessario essere un esperto di informatica per riuscirci. Ti spiegherò anche in che modo effettuare alcune operazioni di base, come fare una ricarica su Postepay tramite il proprio conto Postale, fare un bonifico con la prepagata o controllare il saldo e richiedere un estratto conto. Postepay, inoltre, consente di gestire il proprio conto direttamente tramite applicazione mobile e non ha costi di attivazione.

Quando sei pronto, direi di cominciare con questa guida. Quello che ti resta da fare è metterti comodo davanti al PC, tenere a portata di mano il tuo smartphone e dedicare cinque minuti del tuo tempo alla lettura. Non mi resta che augurati una buona lettura e farti un in bocca al lupo per tutto!

Indice

Come fare Postepay Evolution online

postepay app

Postepay Evolution è una prepagata messa in commercio da Poste Italiane, utilizzabile come vero e proprio sostituto del conto bancario per tantissime operazioni. In particolare, con questa prepagata, è possibile accreditare stipendi e pagamenti direttamente su carta, attraverso l’IBAN posto sul fronte.

Inoltre, è possibile utilizzarla per domiciliare le utenze della propria casa, pagare bollettini e utilizzare il sistema di pagamento Contactless su circuito Mastercard, integrandolo con Google Pay per effettuare transazioni direttamente da smartphone.

Richiedere Postepay Evolution online è davvero semplice, ma avrai bisogno di scaricare l’applicazione Postepay, ed è collegata all’acquisto di una carta SIM PosteMobile con offerta attiva a 100 GB e minuti e SMS senza limiti, al costo di 10 euro mensili. Altrimenti, è possibile richiedere Postepay Digital, prepagata digitale utilizzabile interamente da app mobile.

Per approfondire il contenuto dell’offerta, ti consiglio di dare un’occhiata alla pagina di riepilogo sul sito di Poste Italiane. Nel caso avessi deciso di richiedere la carta, per prima cosa, ti invito a creare un account sul sito di Poste.it, dunque, scarica la app Postepay per dispositivi Android (disponibile anche su store alternativi) o iOS/iPadOS (per farlo, ti basta visitare i link che ti ho appena fornito dal tuo device, premere sul pulsante Installa/Ottieni e verificare la tua identità, se necessario) e aprila.

Nella schermata Home dell’applicazione, in basso, dovresti vedere il messaggio Acquista una Postepay: fai tap sul pulsante Scopri per cominciare. Le offerte disponibili, come accennato anche prima, sono diverse. Ad esempio, c’è Carta Postepay Digital a 12 euro/anno con carta digitale e IBAN (non riceverai nessuna tessera fisica).

C’è poi Postepay Connect Back che contiene una tessera Postepay Evolution (canone di 12 euro/anno) e una SIM Postemobile con 100 GB al mese + voce ed SMS illimitati (al costo di 10 euro mensili) e nessun costo di attivazione. È poi disponibile una terza opzione con le stesse caratteristiche, ma che permette di effettuare un pagamento di 70 euro annui e non avere così il costo mensile della SIM.

In questa guida, come esempio pratico, ti spiegherò come richiedere Postepay Evolution tramite il pacchetto Connect Back. Per procedere, premi il pulsante Richiedi nel secondo o terzo slot di offerte, a seconda del metodo di pagamento che vuoi adottare per la SIM (mensile o annuale), dunque concedi l’accesso all’app per l’utilizzo della fotocamera.

I requisiti necessari per richiedere la prepagata e la SIM sono i seguenti: essere residente in Italia, essere maggiorenne, avere a disposizione codice fiscale e documento di identità validi, ed eventualmente avere a portata di mano numero seriale ICCID della SIM attualmente in uso (nel caso si voglia effettuare la portabilità del numero).

Fai dunque tap sul pulsante Inizia (dopo aver letto con attenzione il Kit pre-contrattuale presente nella parte bassa della schermata), dunque immetti i dati come ti viene richiesto. Premi in corrispondenza della voce Dati Anagrafici, dunque pigia sull’opzione Apri Fotocamera per scattare una foto fonte-retro della tua tessera sanitaria o codice fiscale.

fotocamera app

Nel menu successivo, ripeti la procedura, ma ricorda di pigiare la voce Seleziona documento per scegliere, dal menu a tendina che ti viene proposto, la tipologia di documento di identità (es. carta di identità) da usare per la verifica della tua identità. Dunque, premi il pulsante Apri Fotocamera per scattare una foto del documento.

Inserisci, a seguire, Nome, Cognome e Codice fiscale utilizzati in sede di registrazione al sito e pigia il pulsante Continua. Se hai creato l’account Poste, completa l’accesso, altrimenti crea un account Poste a cui accedere seguendo le semplici istruzioni su schermo. Compila poi i campi relativi al documento che hai scelto: nel caso della carta di identità, Numero del documento, Comune e Data in cui è stato rilasciato e così via; dunque pigia sul pulsante Continua.

Inserisci, poi, i tuoi dati di residenza, comprensivi di Comune, Indirizzo di residenza, Numero Civico e CAP e spunta la voce l’indirizzo di domicilio coincide con quello di residenza (se i due indirizzi corrispondono).

Premi, ora, i tasti Continua e Conferma, per confermare l’indirizzo a cui riceverai la tessera. Aggiungi quindi i dati di contatto e premi nuovamente sul tasto Continua. Completata la sezione Dati anagrafici, preparati a compilare quella relativa al Profilo finanziario.

Inserisci, attraverso i menu a tendina che compaiono progressivamente su schermo, cittadinanza, attività lavorativa, fonti di reddito e reddito annuo lordo (RAL), premendo il tasto Continua ogni volta che compili una delle parti richieste.

Indica poi la Tipologia e lo scopo del rapporto, che può essere, ad esempio, di semplice utilizzo per spese familiari; quindi seleziona se hai un rapporto continuativo presso altri intermediari finanziari. Se rispondi , indica anche le informazioni relative al rapporto con tali intermediari, dunque premi il tasto Continua.

Successivamente, ti verrà richiesto di inserire un numero di cellulare da associare alla carta: premi Conferma, altrimenti Inserisci un nuovo numero. Attendi la ricezione di un SMS con un codice da immettere nella schermata successiva per la verifica del numero, quindi premi nuovamente sul tasto Conferma.

Fatto ciò, ti verrà mostrato un documento informativo sulle spese (FID) relativo ai costi del contratto che stai per firmare. Ti consiglio di consultarlo con cura, in modo da ricontrollare eventuali errori nell’anagrafica. Premi su di esso per aprirlo, dunque sul tasto giallo Ho letto per completare la sezione Profilo finanziario.

La sezione Dati della SIM, ti consente invece di indicare il numero di telefono da associare alla SIM Postemobile che stai per acquistare: dunque, immetti il numero ed eventualmente il seriale ICCID della SIM che utilizzi attualmente, per effettuare la portabilità del numero.

In questo modo, cesserai automaticamente i rapporti con il tuo gestore telefonico attuale, passando in Postemobile al termine della procedura. Premi il tasto giallo Conferma una volta immessi i dati correttamente.

Fatto ciò, non ti resta altro da fare che attendere la verifica dei dati inseriti da parte di Poste, dunque premi sulla voce Firma contratti, per continuare. Completa poi l’adesione al servizio di Firma digitale, quindi spunta le voci di adesione e premi il tasto giallo Continua.

Nella schermata successiva ti verranno mostrati i contratti, attraverso dei documenti PDF da sfogliare tramite il tasto Seguente: fai tap sulla voce Ho letto una volta completata la lettura, dunque procedi con la firma automatica degli stessi.

L’ultima sezione, denominata Pagamento e riconoscimento, ti consente di completare l’acquisto, che, in questo caso, non riporta alcun costo di attivazione, a eccezione di una ricarica iniziale da 5 euro sulla SIM, effettuabile da carta di credito o conto BancoPosta. Il pagamento dei canoni mensili e annuali può essere addebitato direttamente sulla SIM e sulla carta prepagata.

Fatto ciò, attendi l’arrivo di una e-mail all’indirizzo indicato in fase di registrazione, in cui ti verranno spiegate le modalità di riconoscimento e di spedizione della SIM, della tessera prepagata e della busta con i PIN di sicurezza della tua carta. Ricorda di attivare i servizi principali della carta una volta ricevuta.

Come fare ricarica Postepay online

sepa postepay

Una volta ricevuta la carta Postepay Evolution, non devi far altro che ricaricarla per iniziare a usarla. Ci sono diversi metodi per ricaricare Postepay Evolution online, dato che è provvista di IBAN e, dunque, può ricevere bonifici direttamente dai conti bancari.

Effettuare un bonifico online è una procedura che può variare da conto bancario a conto bancario, in quanto i sistemi di Home Banking di ogni istituto possono essere strutturati diversamente. In ogni caso, è necessario essere in possesso di un conto abilitato per i bonifici SEPA o SWIFT (nel caso il conto sia aperto in una zona Extra-UE), da accreditare sull’IBAN della Postepay.

Per prima cosa, ti consiglio di accedere al sito del tuo conto corrente, dunque recarti nel menu relativo alle operazioni bancarie. Seleziona la voce relativa al Bonifico SEPA, dunque compila il modulo comparso su schermo indicando l’IBAN della PostePay Evolution da ricaricare, dati anagrafici dell’intestatario e importo e causale del versamento.

Nel caso utilizzassi un tipo di versamento SWIFT, devi indicare anche il codice SWIFT di Poste Italiane, che corrisponde, nel caso della Postepay Evolution a BPPIITRRXXX. Compilato tutto nei dettagli, premi il tasto Conferma, dunque inserisci eventuali codici OTP ricevuti su smartphone.

Il costo e le tempistiche di ricarica potrebbero variare da istituto bancario a istituto bancario, dunque ti invito a informarti direttamente sul sito della tua banca. Nel caso fossi titolare di un conto BancoPosta, invece, la procedura è molto più semplice.

Per prima cosa, devi aver attivato il tuo conto BancoPosta per le operazioni online, quindi fai accesso all’Area personale del sito Poste.it, inserendo i tuoi dati di accesso e premendo il tasto giallo Accedi. Puoi effettuare l’accesso anche tramite SPID Poste, se sei titolare di un’identità digitale.

ricarica postepay

Fatto l’accesso alla piattaforma MyPoste, scorri in basso fino a individuare il menu Servizi online e fai clic in corrispondenza della voce Ricarica Postepay (se non la trovi, prova a fare clic sull’opzione Vedi altri servizi).

Autorizza quindi l’identità attraverso un codice OTP monouso ricevuto sul tuo numero di telefono, altrimenti scegli di fare l’accesso ricevendo una notifica sull’app BancoPosta, dunque premi il tasto giallo Avanti. Nella schermata di ricarica della prepagata è presente un modulo da compilare. Per prima cosa, indica dunque se utilizzare un’altra Postepay o il tuo conto BancoPosta per ricaricare la carta, scegliendo dal menu a tendina il tuo metodo di ricarica preferito.

Se necessario, specifica poi la data di scadenza della Postepay da cui effettuare la ricarica e il codice a tre cifre CVV/CVV2 (puoi trovarlo sul retro della carta da cui effettuare il trasferimento dei soldi). Nel menu La ricarica, indica nei vari spazi le caratteristiche della Postepay da ricaricare. Nel menu a tendina Carta Postepay da ricaricare scegli la tessera collegata al tuo conto su cui effettuare la ricarica, altrimenti scegli Altra carta.

Inserisci poi il numero della tessera (va bene anche l’IBAN nel caso utilizzassi una Evolution), nome e cognome dell’intestatario, importo e casuale del versamento e fai clic sul pulsante Salva in rubrica nel caso volessi ripetere la ricarica in futuro, dunque premi il tasto Continua.

Verifica nuovamente l’identità attraverso codice OTP via SMS o autenticazione tramite app BancoPoste, dunque finalizza il pagamento confermando la tua scelta. Ricorda che la ricarica Postepay ha un costo di 1 euro a transazione.

ricarica postepay

Ricaricare la Postepay è possibile anche attraverso l’app ufficiale sviluppata per Android ed iOS/iPadOS. Per prima cosa, apri l’app ed effettua il login con i dati del tuo account Poste.it, oppure con SPID Poste.

Una volta all’interno dell’app, se è la prima volta che la utilizzi, inserisci i dati della tua Postepay, attraverso il modulo che compare su schermo. Specifica numero della carta, codice CVV/CVV2 e data di scadenza, dunque completa la verifica attraverso la password monouso che hai ricevuto via SMS.

Fatto ciò, scegli un alias, che verrà utilizzato per la funzione P2P, quindi crea un codice PosteID necessario per confermare le operazioni direttamente all’interno dell’applicazione, tra cui ricariche, pagamenti e bonifici (nel caso fossi titolare di una Postepay Evolution).

Entrato nella piattaforma principale dell’app, fai tap sulla voce Paga, per scegliere se effettuare una ricarica attraverso Postagiro (dal costo di 0,50 euro a ricarica e disponibile solo se la carta da ricaricare ha IBAN) o Ricarica altra Postepay (dal costo di 1 euro a ricarica).

In entrambi i casi, compila il modulo indicando Numero della carta (o IBAN per la Postagiro), dati anagrafici dell’Intestatario, importo e causale del versamento. Premi, infine, il tasto Conferma, dunque, dopo aver verificato con cura i dati immessi, seleziona la voce Paga.

Inserisci poi il codice PosteID creato in precedenza, per autorizzare la transazione via app, quindi Conferma la ricarica. I tempi di ricarica sono immediati e l’intestatario della ricarica verrà salvato in automatico nella Rubrica.

Come fare giacenza Postepay online

estratto conto postepay

Nel caso volessi fare saldo Postepay online, sappi che è possibile sia attraverso il portale MyPoste, sia attraverso l’applicazione per smartphone. In questo modo, ti sarà possibile controllare nel dettagli tutti i pagamenti effettuati e ricevuti e il saldo attuale della prepagata.

Per prima cosa, recati nella tua Area personale sul sito Poste.it, quindi fai l’accesso attraverso le tue credenziali oppure tramite lo SPID Poste.

Una volta entrato nel portale, scorri fino a visualizzare il menu Finanziari, dunque fai clic in corrispondenza della voce Saldo e movimenti Postepay. Nel caso non la trovassi, clicca sul pulsante Vedi altri servizi.

Autorizza l’accesso, se richiesto, attraverso la notifica nell’app BancoPosta o tramite codice OTP inviato via SMS, dunque attendi il caricamento della pagina. All’interno di questa sezione, è possibile vedere il Saldo della carta e lo storico degli ultimi 40 movimenti validi, sia in entrata che in uscita.

Puoi richiedere un estratto conto della carta sempre all’interno della sezione MyPoste. Per farlo, scorri in basso, fino al menu Altro. Dunque, fai clic sulla voce Estratto conto e Comunicazioni online e seleziona l’opzione Carte prepagate.

Autorizza poi l’accesso attraverso app BancoPosta o codice OTP, dunque fai clic sul pulsante Consulta, posto di fianco alla carta Postepay di cui richiedere l’estratto conto. Troverai tutte le informazioni necessarie per la richiesta dell’estratto conto online.

postepay applicazione

Attraverso l’applicazione Postepay, disponibile per dispositivi Android ed iOS/iPadOS, è possibile visualizzare nel dettaglio movimenti e giacenza in maniera davvero semplice.

Per prima cosa, installa l’app, quindi aprila e compi l’accesso con i tuoi dati Poste.it o SPID Poste. Se richiesto, completa l’inserimento della carta compilando il modulo su schermo, inserendo IBAN o Numero della carta, data di scadenza e codice CVV/CVV2.

Completato l’accesso, potrai visualizzare il saldo disponibile nella schermata principale dell’applicazione, così come la lista degli ultimi movimenti effettuati sia in entrata che in uscita. Fai tap su uno dei movimenti per visualizzare il dettaglio degli stessi.

Ricorda che, in ogni caso, potrebbero volerci anche 2 giorni lavorativi per far comparire nella lista dei movimenti un pagamento.

Come fare bonifico Postepay online

bonifico postepay

Effettuare un bonifico con Postepay Evolution online è davvero immediato. Per prima cosa, ti andrò a spiegare come fare per inviare un bonifico attraverso il portale MyPoste, dunque come si fa via app Postepay.

Prima di tutto, recati nella tua Area personale sul sito di Poste.it e completa l’accesso inserendo le tue credenziali, oppure tramite lo SPID Poste.

Fatto ciò, scorri in basso fino a trovare la voce BancoPosta e fai clic sul tasto giallo Accedi. Autorizza l’accesso utilizzando un codice OTP ricevuto via SMS, oppure tramite notifica sull’app BancoPosta. Una volta nella piattaforma interna, clicca sull’opzione Bonifico, all’interno della sezione Le funzioni più utilizzate.

Per selezionare la Postepay, scegli dal menu a tendina Conto la Postepay Evolution da cui effettuare il bonifico, dunque compila il modulo con IBAN dell’intestatario, nome e cognome dello stesso, Paese di residenza, importo e causale, dunque premi il tasto Prosegui.

Puoi scegliere, inoltre, se effettuare un Bonifico istantaneo, dal costo più elevato, ma con accredito immediato. Nella schermata Controlla, puoi rivedere i dati appena immessi e, se sono corretti, conferma l’operazione con il tasto Prosegui. Autorizza l’operazione con codice ricevuto via SMS o notifica nell’app BancoPosta.

bonifico app postepay

Attraverso l’applicazione Postepay, disponibile per dispositivi Android ed iOS/iPadOS, è possibile effettuare bonifici se vi è collegata una Postepay Evolution.

Installa l’app, dunque aprila e compi l’accesso con i tuoi dati Poste.it. Se necessario, collega la carta Postepay Evolution indicando IBAN, codice CCV/CCV2 e data di scadenza, dunque entra nella schermata principale dell’app e crea un codice PosteID per autorizzare le operazioni in-app.

Per raggiungere il modulo di invio del bonifico, fai tap sul pulsante Bonifico, presente nella schermata relativa alle operazioni veloci. Fatto ciò, compila il modulo comparso su schermo con IBAN, dati anagrafici dell’intestatario importo e causale del versamento, dunque premi sul pulsante giallo Conferma.

Ricontrolla con cura i dati immessi, quindi tocca il pulsante Paga ora per confermare. Inserisci, infine, il codice PosteID creato in precedenza per confermare l’operazione, dunque attendi qualche giorni per l’accredito del bonifico.

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e
Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei
trenta siti più visitati d’Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e
Mondadori Informatica.



Source link