Conte a Draghi: sì a modifiche circoscritte della riforma della giustizia



Si è presentato senza toni bellicosi. Niente minacce, e neanche ultimatum, come si attendevano in molti dopo la linea dura fatta trapelare nei giorni scorsi. E invece Giuseppe Conte ha teso la mano a Mario Draghi sulla giustizia. E ha proposto al presidente del Consiglio di lavorare insieme per andare oltre lo stallo.

Il premier, è probabile, sarà rimasto stupito dal tono avvolgente e per nulla ostile del suo predecessore.



Source link