Mercato fotocamere: i dati di Maggio della CIPA mostrano una certa stabilit


La CIPA (Camera and Imaging Products Association) ha rilasciato i dati delle spedizioni del mercato delle fotocamere a livello globale per il mese di Maggio 2021. Come sappiamo, già da diverso tempo questo mercato sta vedendo una riduzione dei volumi di vendita significativa e certamente la pandemia non ha aiutato.

fotocamere

I dati di Marzo 2021 (pubblicati ad Aprile) hanno evidenziato un trend che ha quantomeno riportato il mercato a condizioni migliori di quelle dello scorso anno. Siamo comunque ancora lontani dai fasti degli anni passati, anni che probabilmente sono solo un ricordo che difficilmente tornerà. Ecco i numeri di Maggio 2021.

Mercato delle fotocamere secondo la CIPA a Maggio 2021

Il report della CIPA mostra come il mercato delle fotocamere a livello globale abbia visto una crescita a partire da Marzo 2021 per sostanzialmente rimanere stabile tra Aprile e Maggio (si nota solo un leggero calo). Una nota tutto sommato positiva se si pensa al bruttissimo 2020 che ha fatto segnare solamente record negativi.

cipa dati

Come scritto sopra però, siamo ancora lontani dal 2019 che era già di per sé un anno non particolarmente positivo. C’è poi da considerare che parte dell’effetto positivo potrebbe essere dovuto alla ripresa di parte delle attività turistiche e dei viaggi con l’allentarsi delle restrizioni internazionali. Questo potrebbe aver avuto un effetto positivo che però potrebbe non essere duraturo (bisognerà aspettare i prossimi dati).

cipa fotocamere

A Maggio 2021 sono state spedite poco più di 711 mila unità spedite per un valore di 323 milioni di euro con un aumento rispettivamente del 192,4% e del 231,8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Se si guarda però il 2019, il numero di fotocamere spedite è decresciuto del 47,3% e anche in termini di valore si è visto un calo di 16,7%.

cipa dati fotocamere

Considerando solo DSLR e mirrorless con obiettivi intercambiabili, nello stesso mese sono state spedite 459 mila con una crescita del 214,2% rispetto al 2020 ma rispetto al 2019 la decrescita è stata del 39%. A soffrire maggiormente del calo sono state le fotocamere DSLR che hanno subito una riduzione delle spedizioni del 54,4% rispetto al 2019. Le mirrorless sono decresciuto del 19% (rispetto al 2019) ma al contempo hanno visto un aumento del valore del 16,5%.

In generale è possibile che in futuro assisteremo a numeri che via via si stabilizzeranno con gli anni su valori vicini a quelli del 2019. Il 2020 rimarrà un’eccezione legata a fattori esterni. Il valore assoluto e non le unità potrebbero essere il fattore interessante. Gli utenti saranno di meno, ma potrebbero spendere (mediamente) di più.



Source link