Covid, la vera lotta è contro la socialità e la relazione umana in quanto tale


Vi è un paradosso, tra i tanti, che caratterizza il nuovo ordine terapeutico. Ed è il seguente: come noto, il virus circola e si diffonde grazie agli umani che lo veicolano; a tal punto che il virus diventa, per molti versi, indistinguibile dagli uomini che lo fanno circolare. Per questo, senza che molti se ne siano accorti, combattere contro il virus significa a tutti gli effetti combattere contro la socialità e contro la relazione umana in quanto tale. E, analogamente, controllare il virus e la sua circolazione vuol dire controllare gli esseri umani. Grazie a questo dispositivo, la società di controllo totale e di individualizzazione neoliberale di massa può imporsi nascondendosi dietro la narrazione della inesauribile lotta contro il virus.

Diego Fusaro (Torino 1983) insegna storia della filosofia presso lo IASSP di Milano (Istituto Alti Studi Strategici e Politici) ed è fondatore dell’associazione Interesse Nazionale (www.interessenazionale.net). Tra i suoi libri più fortunati, “Bentornato Marx!” (Bompiani 2009), “Il futuro è nostro” (Bompiani 2009), “Pensare altrimenti” (Einaudi 2017).

IMG 20180131 WA0000

 





Source link