13 nuovi servizi gratuiti (per sempre) con l’Always Free Tier di Oracle Cloud


Chi vuole sperimentare con Oracle Cloud senza spendere un euro, può da tempo (dal novembre 2019, per la precisione) approfittare del Free Tier, un’opzione che il colosso della nuvola mette a disposizione di tutti e che permette di usare alcune risorse gratuitamente, senza limiti temporali. Oracle ha recentemente aggiunto altri 13 servizi che saranno disponibili nel free tier.

FREEORACLE

I 13 nuovi servizi “Always free” di Oracle

L’offerta Always Free di Oracle permette di utilizzare gratuitamente i servizi Compute VM,Object Storage, Block Storage, Load Balancer, Autonomous Datawarehouse e Autonomous Transaction Processing. A questi se ne sono aggiunti altri 13: 

  • Autonomous JSON Database;
  • NoSQL;
  • APEX Application Development;
  • Logging;
  • Service Connector Hub;
  • Application Performance Monitoring (APM);
  • Flexible Load Balancer;
  • Flexible Network Load Balancer;
  • VPN Connect V2;
  • OracleSecurity Zones;
  • Oracle Security Advisor;
  • OCI Bastion;
  • Ampere A1 Compute.

Quest’ultimo, Ampere A1 Compute, permette di utilizzare istanze di calcolo basate su processori ARM, un’aggiunta recente dei servizi della Oracle Cloud Infrastructure.

 

Cosa significa, in concreto, per gli utenti? Nella pratica, ora si potranno costruire applicazioni APEX low code, realizzare un sito web WordPress e anche mettere in piedi un server Minecraft su OCI. Il tutto gratis e senza limiti temporali. 

oraclefreetier

Come accedere ai servizi gratuiti di Oracle Cloud?

Per sperimentare coi servizi del free tier di Oracle bisogna registrarsi a questo indirizzo. Si avranno a disposizione tutti i servizi oggi inclusi nel free tier (e quelli che verranno aggiunti successivamente). In particolare, i servizi gratuiti includono due database (Autonomous Transaction Processing o Autonomous Data Warehouse) con 1 OCPU e 20 GB di storage. Come capacità di calcolo, invece, si avranno a disposizione due macchine virtuali con  1/8 OCPU e 1 GB di RAM e 2 block volume di storage, per 100 GB totali. 

Oracle mette infine a disposizione un periodo di prova di 30 giorni che offre 5 TB di storage, un massimo di 8 istanze su tutti i servizi disponibili e l’accesso a numerosi servizi della OCI, oltre a 300 dollari in crediti da utilizzare, sempre solo durante il periodo di prova. 




Source link