Dogecoin disponibile anche su Revolut: cosa cambia per i prezzi di DOGE?


Nuovo passo in avanti nella diffusione – oramai universale – di Dogecoin. La criptovaluta nata da un meme è infatti disponibile anche su Revolut, che da qualche giorno ha permesso ai propri clienti di poter avere accesso al token DOGE, il preferito di Elon Musk.

La notizia non ha avuto certamente grandi impatti sulle quotazioni del token, ma è comunque una spia dei tempi che si evolvono. D’altronde, a suo tempo anche grandi operatori come eToro (qui puoi aprire gratis un conto demo) avevano aperto con fiducia a DOGE, permettendo a tutti i trader di acquistare e vendere la valuta digitale alle migliori condizioni.

Ti ricordiamo con questa occasione che eToro ti permette di effettuare il trading di criptovalute anche se non hai grandi conoscenze finanziarie: è infatti sufficiente copiare quello che fanno i migliori trader della propria community attraverso la funzione CopyTrading.

Tutte le novità di Dogecoin

Ciò premesso, è evidente che il periodo sia piuttosto ricco di novità per Dogecoin che, a fronte di quotazioni non eccellenti rispetto ai suoi fasti recenti, continua pur sempre a conquistare l’attenzione degli investitori.

Qualche giorno fa era per esempio arrivata la notizia della quotazione su Coinbase, uno degli exchange più famosi del mondo e, come già abbiamo ricordato qualche riga fa, anche eToro ha scelto di muoversi in questa direzione, segnalando oramai che DOGE è una delle principali criptovalute del mondo e, soprattutto, una di quelle maggiormente richieste dalla community.

Previsioni Dogecoin: cosa accadrà a DOGE?

Come abbiamo già rammentato la quotazione di DOGE su Revolut difficilmente potrà mutare le quotazioni del token. Dunque, sotto il profilo degli impatti sui prezzi, riteniamo che non ci saranno grandi stravolgimenti rispetto agli attuali valori.

Prendiamo comunque la recente notizia come un ulteriore segno della crescente popolarità di questo progetto, che fino a non troppi anni fa era ritenuto un meme, o uno scherzo, e che invece sta ora assumendo il ruolo di criptovaluta di spicco tra quelle più in vista e capitalizzate.

Rimane ora da comprendere quali saranno le nuove aspettative del progetto DOGE. La crescente accessibilità del token (come dimostra la mossa di Coinbase o quella di eToro) permetterà certamente alla sua crescente community di avere una facile disponibilità della valuta, alimentando in questo modo i volumi di scambio. Una crescente domanda potrebbe a sua volta traghettare verso l’alto le quotazioni di un token che, come abbiamo più volte commentato su questo sito, non manca di sostenitori anche celebri…

L’articolo Dogecoin disponibile anche su Revolut: cosa cambia per i prezzi di DOGE? proviene da ValuteVirtuali.com.



Source link