Huawei inaugura in Cina il Global Cyber Security and Privacy Protection Transparency Center


Il Global Cyber Security and Privacy Protection Transparency Center che Huawei ha inaugurato  a Dongguan si pone l’obiettivo di offrire una piattaforma dove tutti gli attori del mercato possano condividere conoscenze e competenze in tema di cyber governance e cybersecurity. Si tratta di una struttura aperta ai clienti e fornitori di Huawei, ai regolatori, agli enti di standardizzazione e agli organi indipendenti, che potranno eseguire test su apparati e soluzioni.

CSPPTC Dongguan

Huawei apre il suo settimo Global Cyber Security and Privacy Protection Transparency Center

Quello di Dongguan non è il primo centro per la cybersecurity e la trasparenza aperto da Huawei, che ne ha già inaugurati altri sei, uno dei quali a Roma, aperto a marzo 2021. Secondo Ken Hu, Chairman di Huawei, “La cybersecurity è più importante che mai. […] Dobbiamo offrire sia al pubblico sia ai regolatori delle ragioni per fidarsi dei prodotti e dei servizi che usano quotidianamente. Insieme, possiamo trovare il giusto equilibrio fra sicurezza e sviluppo in un mondo che tende sempre più al digitale. Il rischio relativo alla cybersecurity è una responsabilità condivisa. I governi, gli enti che codificano gli standard e i provider di tecnologia devono lavorare più a stretto contatto per comprendere le sfide della cybersecurity”. 

Ken Hu.PNG

Nel keynote di inaugurazione, Hu ha sottolineate come il numero di attacchi informatici stia crescendo continuamente. I governi stanno facendo la loro parte, tanto che negli ultimi due anni sono state approvate 180 leggi relative alla sicurezza informatica in 151 Paesi. Ma c’è ancora molto da fare.  

Da parte sua, sottolinea Hu, Huawei è molto impegnata nella sicurezza e attualmente impiega 3.000 persone per la ricerca e sviluppo in ambito cybersecurity, investendo in questo ambito il 5% dell’intera spesa R&D.

Il nuovo centro di Dongguan avrà tre obiettivi:

  • dimostrare soluzioni e condividere esperienze
  • facilitare la comunicazione e spingere l’innovazione
  • offrire una piattaforma per i test e le verifiche di sicurezza

Trasparenza, collaborazione e sicurezza sono da sempre tra le nostre priorità” – ha dichiarato Andy Purdy, Chief Security Officer di Huawei Technologies USA. “Bisogna lavorare al fianco di partner, organizzazioni pubbliche e private e autorità di regolamentazione condividendo informazioni e migliori pratiche. Questo con l’obiettivo di assicurarsi che i nostri prodotti e servizi siano affidabili prima di arrivare sul mercato per soddisfare le esigenze della comunità globale. Solo insieme, con un rinnovato spirito di collaborazione e di responsabilità, possiamo dar vita a un contesto di maggiore fiducia nel mondo digitale”.



Source link