Come sbloccare la SIM | Salvatore Aranzulla


Hai appena comprato un nuovo smartphone e, tutto contento, ti sei precipitato a casa per poterne cominciare a sperimentare subito le caratteristiche e le funzionalità. Hai quindi inserito la tua SIM all’interno del dispositivo, ma nel fare ciò ti è comparso sullo schermo un avviso che ti comunica che la scheda è bloccata e che per poterla usare occorre digitare il relativo PIN. Non ricordandolo e per cercare di risolvere, ti sei precipitato sul Web alla ricerca di informazioni sul da farsi e sei finito qui, su questo mio articolo.

Come dici? La situazione è precisamente questa e vorresti allora sapere se posso darti una mano oppure no? Ma certo che sì, sta tranquillo! Se mi concedi qualche minuto del tuo prezioso tempo posso infatti illustrarti, per filo e per segno, come sbloccare la SIM. Prima che tu possa farti castelli in aria, ci tengo tuttavia a fare una piccola ma fondamentale precisazione: la cosa è si fattibile, ma non sempre il procedimento è, come si suol dire, rapido e indolore. Ad ogni modo non hai di che preoccuparti, cercherò di esserti il più possibile d’aiuto.

Per completezza d’informazione, ti comunico che sarà altresì mia premura indicarti come fare per rimuovere il PIN dalla SIM in via definitiva (salvo ripensamenti, ovviamente), in modo tale da metterti in condizione di evitare di doverlo digitare a ogni nuova accensione del tuo cellulare. Ora, però, basta chiacchierare e mettiamoci all’opera. Buona lettura e in bocca al lupo!

Indice

Informazioni preliminari

SIM

Prima di illustrarti in dettaglio in che modo occorre procedere per poter sbloccare la SIM inserita nello smartphone (o tablet, nel caso di quelli che supportano l’uso della rete cellulare), mi sembra doveroso fornirti alcune informazioni preliminari al riguardo, in modo tale da permetterti di avere le idee perfettamente chiare ed evitare eventuali fraintendimenti.

Tanto per cominciare, tieni presente che per riuscire a compiere l’operazione oggetto di questo tutorial devi essere in possesso del codice PIN della scheda. Nel caso in cui non lo sapessi, il PIN (acronimo di “Personal Identification Number”) è un codice composto da quattro cifre, il quale viene associato automaticamente e casualmente a ciascuna SIM prodotta, ma eventualmente modificabile dall’utente.

Se non hai provveduto a modificarlo, il PIN da utilizzare è quello che trovi nella confezione di vendita della SIM, sul relativo supporto di plastica. Se coperto da una patina argentata, per poterlo visualizzare devi prima rimuovere quest’ultima (magari aiutandoti con l’uso di una monetina).

Il PIN va digitato dopo aver acceso il telefono per poter sfruttare i servizi collegati alla rete cellulare, quali telefonate, SMS e connettività a Internet sotto rete 3G/4G/5G. Se non inserito quando richiesto è comunque possibile usare lo smartphone, ma non le funzioni legate alla scheda in senso stretto. Questo sta quindi a significare che in caso di SIM bloccata non ti sarà possibile effettuare e ricevere chiamate, non potrai inviare e ricevere SMS e non potrai navigare in rete sfruttando la connessione dati del tuo gestore telefonico.

Quando viene digitato il codice PIN per tre volte di seguito in maniera sbagliata, la SIM si blocca e per rimediare è necessario digitare il codice PUK (acronimo di “Personal Unblocking Key”). A differenza del PIN, si tratta di un codice costituito da otto cifre e che viene usato solo per sbloccare la scheda in situazioni come quella appena descritta. Viene fornito direttamente dall’operatore di telefonia di riferimento e non può essere modificato a piacere dall’utente.

Come sbloccare la SIM senza PUK

A questo punto, direi che ci siamo: possiamo finalmente passare al nocciolo vero e proprio della questione e andare a scoprire come fare per sbloccare la SIM senza PUK sul cellulare. Per riuscirci, segui le istruzioni che trovi di seguito. La procedura da intavolare differisce a seconda del fatto che tu stia usando un dispositivo Android oppure un iPhone. Ad ogni modo, non temere, non è difficile.

Come sbloccare la SIM su Android

Smartphone Android PIN

Se sei interessato a sbloccare la SIM su Android, tutto ciò che devi fare è afferrare il tuo smartphone (o tablet), accenderlo, attendere che compaia la schermata relativa all’immissione del PIN, digitare il codice richiesto e premere sul pulsante OK oppure su quello con il simbolo della spunta che trovi nella parte in basso a destra del display. Fatto!

Se, invece, avevi già acceso il tuo telefono e in precedenza avevi aggirato la richiesta di immissione del PIN (premendo sul pulsante per tornare indietro nella schermata di cui sopra), puoi sbloccare la SIM bloccata facendo in questo modo: accedi alla home screen e/o al drawer del dispositivo e seleziona l’icona di Impostazioni (quella a forma di ingranaggio), sfiora la voce Scherm. blocco e sicurezza, scorri la schermata visualizzata verso il basso e fai tap sulla dicitura Altre impostazioni di sicurezza, dopodiché premi sulla voce relativa all’immissione del PIN, digita il codice e conferma il tutto.

Se quello che stai utilizzando è un dispositivo Android meno recente, dopo aver effettuato l’accesso alle impostazioni del dispositivo potresti dover scorrere la schermata verso il basso, fare tap sulla voce Sicurezza annessa alla sezione Personale, sfiorare la dicitura relativa all’inserimento del PIN, digitare il codice e confermare quanto immesso.

Se poi l’idea di dover digitare il codice PIN ogni volta ti infastidisce e, dunque, desideri disabilitare la relativa richiesta di immissione per la tua SIM, puoi riuscirsi recandoti nella sezione di Android Impostazioni > Scherm. blocco e sicurezza > Altre impostazioni di sicurezza oppure Impostazioni > Personale > Sicurezza, selezionando l’opzione Configura blocco SIM, portando su OFF l’interruttore accanto alla dicitura Blocca scheda SIM, digitando il PIN attualmente attivo sulla scheda e premendo sul pulsante OK. Se ci ripensi, porta nuovamente su ON l’interruttore apposito.

Tieni presente che le indicazioni che ti ho appena fornito relative alle voci e ai pulsanti da selezionare potrebbero differire leggermente rispetto a quanto da te visualizzato sul display dello smartphone, a seconda della versione di Android in uso e/o della marca e del modello del dispositivo.

Come sbloccare la SIM su iPhone

Richiesta PIN iPhone

Passiamo, adesso, al versante iOS e andiamo a scoprire come poter sbloccare la SIM su iPhone (oltre che come fare per sbloccare la SIM iPad). Tutto quello che devi fare è afferrare il tuo “melafonino”, accenderlo, attendere che compaia la schermata di sblocco del dispositivo e immettere il relativo codice, aspettare poi che ti venga mostrata la schermata per immettere il PIN, digitare il codice in questione e fare tap sul pulsante OK.

Se, invece, avevi già acceso l’iPhone e avevi aggirato la richiesta di immissione del codice PIN (premendo sulla voce Annulla nella relativa schermata per poter continuare a usare il dispositivo senza codice), puoi immettere quest’ultimo in un secondo momento facendo in questo modo: accedi alla home screen e/o alla Libreria di iOS, fai tap sull’icona di Impostazioni (quella a forma di ruota d’ingranaggio), seleziona la voce Cellulare nella schermata visualizzata, quindi quella PIN SIM, digita il codice nella schermata apposita e fai tap sulla voce OK.

Se poi l’idea di dover digitare il PIN per sbloccare la SIM inserita nell’iPhone ti scoccia, puoi anche disabilitare la richiesta d’immissione dello stesso. Per riuscirci, accedi ala sezione Impostazioni > Cellulare > PIN SIM di iOS, porta su OFF l’interruttore accanto alla dicitura PIN SIM, digita il PIN associato alla scheda, fai tap sulla voce Fine in alto a destra ed è fatta. Se ci ripensi, puoi attivare nuovamente la richiesta di immissione del PIN portando su ON l’interruttore apposito.

Come sbloccare la SIM del telefono

Ragazzo che usa smartphone

Hai digitato troppe volte il PIN sbagliato al momento della richiesta di inserimento dello stesso e adesso dovresti inserire il codice PUK per far fronte alla cosa? Non sei proprio riuscito a risalire al PIN associato alla SIM e quindi non hai modo di sbloccare la scheda? Beh, forse posso esserti ancora d’aiuto e spiegarti come fare per sbloccare la SIM del telefono in queste circostanze.

Nel primo caso, ovvero se devi sbloccare la SIM con il codice PUK, ti comunico che puoi in primo luogo risalire al codice PUK, appunto, dando un’ulteriore occhiata al supporto di plastica presente nella confezione di vendita della stessa. Alcuni gestori telefonici, poi, permettono di ricavare il dato in questione anche collegandosi all’area online personale del relativo sito Internet oppure accedendo all’apposita app per dispositivi mobili o, ancora, contattando l’assistenza.

Per fare qualche esempio pratico: se vuoi sbloccare la SIM Vodafone puoi recuperare il PUK accedendo all’area Fai da te del sito Web dell’operatore, selezionando il tuo numero di telefono dal menu in alto e facendo clic sull’icona con l’occhio che trovi in corrispondenza della dicitura Codice PUK nella sezione La mia SIM; se vuoi recuperare il PUK di WINDTRE ti basta accedere all’area clienti online, selezionare la linea telefonica di riferimento e fare clic sulla voce Recupera il PUK della tua SIM; se vuoi sbloccare la SIM Iliad puoi recuperare il codice PUK accedendo all’area personale del sito del gestore, recandoti nella sezione I miei dati personali nella barra laterale e cliccando sulla voce Clicca qui presente in corrispondenza della dicitura Il mio codice PUK; mentre se desideri sbloccare la SIM TIM la cosa non è fattibile.

Le metodiche, come puoi notare tu stesso, possono differire da operatore ad operatore. Ad ogni modo, se hai bisogno di maggiori dettagli sul da farsi puoi fare riferimento alle mie guide riguardanti il recupero del codice PUK specifiche per TIMVodafone, WINDTRE e Iliad.

Una volta recuperato il PUK, puoi sbloccare la SIM digitando quest’ultimo nell’apposita schermata che ti viene mostrata in automatico sullo schermo del cellulare, oppure digitando la stringa **05*PUK*NuovoPIN*NuovoPIN# (avendo cura di sostituire al termine PUK il codice PUK della SIM appena recuperato e al termine NuovoPIN il nuovo codice PIN che intendi associare alla tua scheda), dopodiché la scheda verrà sbloccata e potrai ricominciare a usarla normalmente.

Nel secondo caso, quindi se hai necessità di sbloccare la SIM senza PIN, puoi invece richiedere la sostituzione della SIM al tuo gestore. Così facendo, è bene sottolinearlo, non ti verrà comunicato il codice PIN della tua attuale scheda, ma ti verrà fornita una nuova SIM con lo stesso numero della precedente e con lo stesso credito residuo alla quale risulterà associato un nuovo codice.

Per inoltrare la richiesta di sostituzione, devi recarti di persona in un negozio del tuo gestore di telefonia mobile e comunicare all’addetto quelle che sono le tue intenzioni. L’operazione in genere è a pagamento e presenta un costo medio di 10 euro. Prima di recarti in negozio, puoi comunque chiedere maggiori informazioni al riguardo al servizio clienti del tuo operatore telefonico, mettendoti in contatto con quest’ultimo come ti ho spiegato nel mio tutorial sull’argomento.

Salvatore Aranzulla

Salvatore Aranzulla è il blogger e divulgatore informatico più letto in Italia. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e
Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di Aranzulla.it, uno dei
trenta siti più visitati d’Italia, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e
Mondadori Informatica.



Source link