Bezos, svelata la dichiarazione dei redditi. Paga meno dell’1% di tasse. Cifre


Bezos, svelata la dichiarazione dei redditi. Paga meno dell’1% di tasse

Gli uomini più ricchi del mondo pagano tasse irrisorie. E’ quanto emerge da un’inchiesta sulle dichiarazioni dei redditi dei super paperoni americani condotta da ProPublica, l’organizzazione non profit di giornalismo investigativo. Multimiliardari – si legge sul Corriere della Sera – come Warren Buffett di Berkshire Hathaway, il fondatore di Amazon Jeff Bezos, l’ex sindaco di New York Michael Bloomberg o il fondatore di Tesla Elon Musk sono riusciti negli ultimi anni a versare in tasse quote bassissime rispetto all’aumento della loro ricchezza. In alcuni casi e per alcuni anni, hanno persino abbattuto fino a zero l’onere a loro carico a titolo dell’imposta federale americana sulle persone fisiche.

Ne emerge, – prosegue il Corriere – il quadro di un mondo a parte. In America ci sono i ceti medi, che pagano aliquote sui loro redditi fra il14% e il 37%. E poi esiste una dimensione separata nella quale vivono i più ricchi, che sull’aumento netto dei loro patrimoni fra il 2014 e il 2018 pagano in modo perfettamente legale lo 0,1% come accade a Warren Buffett, su una crescita di 24 miliardi di dollari in cinque anni; o versano o lo 0,98% come capita a Jeff Bezos, su un patrimonio cresciuto di 99 miliardi; o il 3,27% come riesce a fare Elon Musk, su una ricchezza aumentata di quasi 14 miliardi.





Source link