Enel, maxi-richiesta per bond in 3 tranche. Domanda superiore a 10,4 miliardi


Maxi-richiesta per le obbligazioni Enel con scadenza 6, 9, 15 anni in corso di collocamento: gli ordini complessivi hanno superato i 10,4 miliardi di euro. La tranche con scadenza 2027 ha raccolto ordini per oltre 3,1 miliardi di euro: l’emissione sarà di 1 miliardo e lo spread di rendimento riconosciuto ai sottoscrittori sara’ di 38 punti base sopra il tasso midswap (65 basis point la guidance iniziale).

La tranche al 2030, per la quale sono pervenute richieste per oltre 3,6 miliardi di euro, avrà un ammontare di 1,25 miliardi e pagherà un rendimento di 50 punti base (80 la guidance) sopra il midswap di riferimento La tranche più lunga, 2036, sara’ da 1 miliardo di euro – a fronte di una domanda di oltre 3,7 miliardi, e rendera’ 65 punti base sopra il midswap (100 l’indicazione iniziale).

Le banche impegnate nell’operazione sono Banca Akros, Bbva, Bnp Paribas, Credit Agricole, CaixaBank, Deutsche Bank, Goldman Sachs, Intesa Sanpaolo, Ing, JpMorgan, Mediobanca, Natixis, Santander, Societe Generale e Unicredit. 





Source link