MacOS Monterey: la prossima versione controllerà l’iPad


Apple ha approfittato del suo evento WWDC 2021 per svelare anche la nuova versione del suo sistema operativo per computer: macOS Monterey.

Oltre ad alcune funzionalità già annunciate per FaceTime e iMessage, la principale novità di questo aggiornamento riguarda Universal Control, un modo per collegare in maniera semplice ed efficace il proprio computer con macOS a un iPad.

Universal Control per Macbook-iPad

Un’unica tastiera e un solo mouse per controllare sia un computer MacBook, sia un PC all-in-one iMac che un tablet iPad. Avvicinando un iMac a un MacBook, possiamo spostare il cursore del computer sullo schermo del tablet. Sarà inoltre possibile utilizzare la tastiera del portatile per scrivere un messaggio sull’iPad.

La funzione renderà anche molto semplice la condivisione dei file, trascinandoli da un dispositivo all’altro. Si tratta di una soluzione già offerta da alcune applicazioni di terze parti ma senza il vantaggio di essere made in Apple.

Un’altra novità riguardante macOS Monterey svelata da Apple è l’arrivo di AirPlay su Mac. Concretamente, così come è già possibile condividere video o file musicali su una TV compatibile iPhone, questa funzione consentirà di sfruttare lo schermo di iMac per visualizzare un video lanciato dallo smartphone.

Le scorciatoie lanciate da Apple su iOS 13 faranno il loro ingresso anche sui computer del brand con macOS Monterey. Sarà così possibile, dal suo computer, programmare, scaricare o modificare funzioni varie con trigger e conseguenze. La funzione supporterà anche con Siri.

Nuova versione di Safari

Infine, l’ultima grande novità svelata da Apple in merito a macOS riguarda il suo browser: Safari. L’azienda ha rivisto l’interfaccia del suo software da cima a fondo. Ora molto più raffinato, con schede più discrete e più compatte, Safari aggiunge anche una serie di nuove funzionalità.

Se questa funzione non ha nulla di innovativo perché molti browser ormai la offrono ma Apple ha comunque aggiunto alcune opzioni. I gruppi di schede non solo possono essere condivisi direttamente ad esempio via email ma possiamo anche ritrovarli da un dispositivo all’altro.

Su iOS, Safari ha anche ampiamente rivisto il modo in cui le schede consentono loro di essere manipolate più facilmente dalla parte inferiore dello schermo. Safari consentirà anche l’integrazione di estensioni.

Uscita

Queste nuove funzioni arriveranno con macOS Monterey. La versione pubblica dell’aggiornamento sarà rilasciata in autunno.





Source link