Bosnia, ergastolo per Ratko Mladic per genocidio e crimini di guerra



Nel 2011, alla sua prima udienza nel Tribunale internazionale dell’Aia, aveva sfidato i suoi giudici urlando in aula: “Sono il generale Mladic. Ho difeso il mio popolo e il mio Paese”. Sono passati dieci anni da allora, e oggi è finalmente arrivata l’attesa sentenza che ha confermato l’ergastolo per genocidio, crimini di guerra e crimini contro l’umanità per Ratko Mladic, che un Alto commissario per i diritti umani descrisse come la “quintessenza del male” per le atrocità compiute durante la guerra in Bosnia, dall’assedio di Sarajevo al massacro di Srebrenica.



Source link