Sassonia Anhalt, trionfo della Cdu. Afd seconda, Verdi ko, crolla la Linke


In Germania, nella Sassonia-Anhalt, la Cdu di Reiner Haseloff e’ in chiarissimo vantaggio con il 36,% (+6,2%) stando ai primi exit poll divulgati dalla tv pubblica ARD. L’ultradestra di AFD segue al secondo con il 22,5% (-1,8%). L’SPD perde punti con l’8,5% (-2,1).  I Verdi hanno ottenuto il 6,5% (+1,3%). Forte perdita per la Linke, tradizionalmente forte nei Laender dell’ex DDR, con l’11,1 (-5,3%). I liberali entrano nel parlamentino regionale con il 6,5% (+1,6). Stando a questi risultati, il temuto sorpasso dell’ultradestra sui conservatori di Armin Laschet non si e’ verificato.

Germania: Cdu, risultato sensazionale in Sassonia-Anhalt – “Un risultato sensazionale”. E’ questo il commento del segretario generale della Cdu Paul Ziemiak, commentando, gli exit poll della Sassonia-Anhalt, che vedono i cristiano-democratici decisamente in testa, con il 36% delle preferenze, e perdite per l’ultradestra di Afd, che si attesterebbe al 22,5%. “Un candidato forte, un chiaro profilo di centro, e una campagna svolta con determinazione. Questo e’ stato decisivo. La Sassonia Anhalt resta stabile. E la Cdu ha chiaramente vinto queste elezioni. E’ una buona giornata”.

Germania: voto Sassonia Anhalt; Afd, noi comunque soddisfatti – “Io penso che possiamo dirci comunque soddisfatti di questo risultato elettorale”. E’ quanto ha detto poco dopo l’uscita delle prime proiezioni in Sassonia-Anhalt, il leader dell’Afd nel Land centro-orientale tedesco, Martin Reichardt, all’emittente Mdr. Nonostante che il partito dell’ultradestra sia uscito dalle urne con un risultato inferiore a quanto pronosticato dai sondaggi della vigilia, a detta di Reihardt “abbiamo ottenuto una ottima posizione di partenza per i prossimi cinque anni”. Con il 22,5% dei consensi ottenuti stando alle proiezioni di Infratest-dimap, l’Afd ha comunque confermato la sua posizione di seconda forza politica della Sassonia Anhalt.

Germania: Sassonia-Anhalt, Spd e Verdi delusi “ma arginata Afd” – Delusione per la Spd e i Verdi, che hanno ottenuto risultati decisamente inferiori alle aspettative nelle elezioni in Sassonia-Anhalt, considerate un importante test in vista del voto nazionale di fine settembre. “Siamo a disposizione ad intavolare negoziati per un governo dei democratici”, ha detto la candidata di punta socialdemocratica Katja Paehle all’emittente Ard. In termini simili si sono espressi i Verdi: “Siamo pronti a colloqui”, ha detto il capo organizzativo del partito ambientalista, Michael Kellner, che pero’ ha mostrato delusione per il risultato: “Avrei sperato in una crescita maggiore”. Secondo Kellner, molti elettori hanno deciso di sostenere il governatore Reiner Haseloff “per scongiurare un’influenza troppo forte dell’Afd”. Evidente delusione anche per la leader dei Verdi, Annalena Baerbock, anche lei in corsa per la cancelleria: “Certo, speravamo che andasse meglio”, ha detto riferendosi al fatto che nonostante la crescita dei consensi il risultato e’ comunque inferiore a quanto previsto dai sondaggi della vigilia. Anche secondo lei, alla fine sono stati moltissimi coloro che hanno preferito concentrarsi sulla Cdu per fare da argine al partito dell’ultradestra: “Penso che la situazione di partenza delle elezioni federali di settembre sara’ tutt’un’altra”, ha aggiunto Baerbock. Da parte sua, il segretario generale dell’Spd, Lars Klingbeil, nega che il voto in Sassonia Anhalt abbia un significato nazionale: “Il governatore Haseloff e’ riuscito a superare la polarizzazione con l’Afd. Gli vanno comunque i miei complimenti”





Source link