Fondi Lega, caso Lfc: Di Rubba e Manzoni per la prima volta in aula


Fondi Lega, caso Lfc: Di Rubba e Manzoni per la prima volta in aula

L’ex presidente della Lombardia film commission Alberto Di Rubba e il commercialista Andrea Manzoni per la prima volta partecipano in presenza al processo con rito abbreviato, in cui sono imputati per turbata liberta’ del procedimento di scelta del contraente e di peculato per la presunta compravendita a prezzo gonfiato da parte della Lombardia film commission di un capannone a Cormano (Mi) con fondi regionali per 800 mila euro. Nell’udienza di oggi davanti al gup Guido Salvini sono previste le repliche dei pm Eugenio Fusco e Stefano Civardi e le controrepliche dell’avvocato Piermaria Corso, legale dei due contabili vicini alla Lega.

Stando all’accusa Di Rubba e Manzoni, ai domiciliari dal 10 settembre 2020, insieme ad altri, tra cui il commercialista Michele Scillieri, avrebbero, a vario titolo, predisposto un bando “ad hoc” per far acquistare alla Lombardia film commission il capannone di proprieta’ dell’Immobiliare Andromeda, amministrata di fatto da Scillieri, come nuova sede della fondazione e poi avrebbero distratto 800 mila euro di fondi regionali nell’ambito dell’operazione immobiliare.

Il procuratore aggiunto Eugenio Fusco e il pm Stefano Civardi hanno chiesto una condanna a 4 anni e 8 mesi per Di Rubba e 4 anni per Manzoni. Stando alla tesi difensiva, i due contabili non avrebbero commesso nessuna appropriazione indebita e quindi andrebbero assolti. 

 

 





Source link