Festa Inter, vicesindaco Scavuzzo: “Non eravamo impreparati”


Festa Inter, vicesindaco Scavuzzo:”Non eravamo impreparati”

“Noi non eravamo impreparati all’esuberanza del tifo nerazzurro, ma essendo delle manifestazioni totalmente spontanee e non coordinate e senza la possibilita’ di interloquire con nessuno credo che il fatto di essere presenti e di aver garantito che non ci fossero incidenti, danneggiamenti e che nessuno si sia fatto male sia stato un obiettivo di minimo, che abbiamo potuto garantire in una situazione prevedibile”. Lo ha detto il vicesindaco e assessore alla Sicurezza Anna Scavuzzo a margine di una conferenza stampa al Comando di Polizia Locale tornando sul tema dei festeggiamenti spontanei di domenica dopo l’assegnazione matematica del 19esimo scudetto all’Inter.

“Della festa spontanea dei tifosi, la vicesindaco ha sottolineato che “non l’ho mai definita legittima, perche’ credo sia stata un’imprudenza. Erano evidentemente delle euforie eccessive”. “Io credo – ha poi aggiunto – che domenica sarebbe stato imprudente avere un atteggiamento piu’ aggressivo, abbiamo cercato il piu’ possibile anche attraverso un sapiente lavoro della Questura, di suddividere il piu’ possibile per evitare in concentramento unico. Credo che in una situazione di questo tipo il massimo dell’ordine pubblico sia stato comunque garantito. Questo e’ il minimo sufficiente in una situazione come questa”.

Vicesindaco Milano a tifosi e Inter: festeggiare con regole

Il Comune di Milano chiede la collaborazione dell’Inter e della tifoseria nerazzurra dopo le polemiche sulla festa spontanea per lo scudetto di domenica. “Se la squadra o le tifoserie vogliono festeggiare – ha detto Scavuzzo – siamo disponibili a capire quali attivita’ si possano mettere in campo”. “Non sara’ possibile – ha aggiunto – agire senza criteri e fuori dalle normative”. 





Source link