Covid, Istat: 1 italiano su 5 in difficoltà economica nella seconda ondata


Secondo quanto emerso nell’indagine dell’Istat, Istituto Nazionale di Statistica, condotta nel periodo di riferimento dicembre 2020 – gennaio 2021, un italiano su cinque, quindi il 22.2 percento della popolazione, ha avuto difficoltà nel far fronte ai propri impegni economici come pagare mutuo, bollette, affitto, spese per i pasti.

Quindi, almeno undici milioni di cittadini hanno avuto difficoltà e hanno fatto fatica a sostenere addirittura le spese alimentari.

Il dato significativo emerso dallo studio racconta che le difficoltà si sono spesso sovrapposte: chi non è stato in grado di pagare l’affitto ha fatto fatica ad ottemperare anche altre spese, come ad esempio le bollette.

L’Istat dice che il 76.2 percento degli italiani ha avuto problemi nell’affrontare due impegni economici e ben il 34.7 percento addirittura quattro.

Questi numeri raccontano come la seconda ondata di pandemia sia stata particolarmente dura per una grossa fetta di popolazione.

Nel dettaglio il 13.4 percento degli intervistati ha avuto problemi col pagamento delle bollette (l’11.8 percento ha dovuto rimandarne il pagamento, il 9.1 percento non è riuscito a pagarle), il 16.5 percento ha dovuto rinunciare alle vacanze, il 13.9 percento non è riuscito a fare fronte a una spesa imprevista, il 6.3 percento non è riuscito a pagare le rate di un mutuo o di un prestito o le spese necessarie per i pasti mentre il 6.7 percento non è riuscito a pagare l’affitto.

Come era presumibile le criticità maggiori sono state riscontrate al Sud dove i problemi hanno riguardato il 30.7 percento della popolazione contro il 18.4 della zona nord del Paese e il 17 percento del centro.

Tutte le difficoltà economiche sono più diffuse nelle regioni del Mezzogiorno: quasi un cittadino su quattro non è riuscito ad andare in vacanza (13.2 percento nel Centro), uno su cinque non è riuscito a far fronte a una spesa imprevista (6.2 percento nel Centro); il 14.4 percento non è riuscito a pagare le bollette (7.1 percento nel Nord, 4.4 percento nel Centro). Circa un cittadino su 10 non è riuscito a pagare le rate di un mutuo, di un prestito o l’affitto; un’analoga quota di persone non è riuscita a sostenere le spese dei pasti.





Source link