Sony: a maggio disponibili i televisori Full Array LED BRAVIA XR X90J con Bravia Core


Il CES 2021 ha visto il lancio dei principali prodotti delle gamme TV 2021 dei diversi produttori: ora progressivamente i prodotti stanno arrivando sul mercato. Sony, dopo aver annunciato lo sbarco in Europa dei TV BRAVIA OLED XR A80J e LED X80J/X81J, svela la data di arrivo anche delle serie top di gamma Full Array LED BRAVIA XR X90J (modelli da 75”, 65”, 55” e 50”).

Rispetto alla serie entry level X80J/X81J, la famiglia X90J porta in dote la sigla XR, che significa molte cose interessanti. Innanzitutto denota la presenza a bordo del più recente processore Sony Cognitive Processor XR, consistente evoluzione del precedente X1 e delle sue diverse declinazioni (Extreme e Ultimate). Il passo evolutivo più importante della nuova generazione è l’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale, in particolare declinata per aggiungere alle capacità del televisore quella che Sony definisce ‘Intelligenza Cognitiva’. Il processore utilizza gli algoritmi per analizzare immagini e suoni dal punto di vista della prospettiva umana per migliorare l’esperienza di visione in modo mirato. Alla base della nuova intelligenza cognitiva troviamo tecnologie che Sony ha sviluppato anche per altri settori, in particolare quello della fotografia. I miglioramenti alle immagini si baseranno sui ‘Focal Points’, punti focali su cui si concentra l’attenzione umana: se sullo schermo appare una persona, il nostro occhio corre lì, e la cosa è ancora più vera se appare un volto.

Come le fotocamere riconoscono figure e soggetti, così i TV riusciranno a mettere in evidenza le persone sullo schermo, utilizzando anche tecnologie alla base del Face Detection per evidenziare ancora di più i volti e migliorare l’immagine laddove il nostro occhio va a guardare. Il nuovo processore XR utilizza algoritmi di intelligenza artificiale in modo più evoluto anche per le fasi di upscaling 4K e 8K dei contenuti a minore risoluzione, ora con un database dedicato al miglioramento della resa delle texture, oltre al precedente database Object Based.

I TV della famiglia XR X90J sfruttano una retroilluminazione Full Array LED e pannello con tecnologie XR Triluminos Pro e XR Contrast Booster, a cui si aggiunge la funzione XR Motion Clarity. I TV integrano HDMI 2.1 con 120 fps 4K, Variable Refresh Rate (VRR), Auto Low Latency Mode (ALLM) ed eARC. Troviamo poi i profili Netflix Calibrated Mode offre e IMAX Enhanced, oltre alla certificazione Calman Ready per la calibrazione semplificata del pannello.

I TV delle nuove serie ‘BRAVIA XR’ portano in dote anche BRAVIA CORE, servizio di streaming nato dalla collaborazione con Sony Pictures Entertainment e che offre selezione di film di SPE, dalle ultime uscite ai blockbuster fino ai classici, visibili con la tecnologia Pure Stream, che consente di ottenere una qualità quasi equivalente ai Blu-ray DiscUHD lossless con streaming fino a 80 Mbps. Pure Stream consente lo streaming tra i 30 e gli 80 Mbps. Come specifica Sony nelle note, per accedere a Pure Stream a 30 Mbps, è necessaria una velocità di connessione a internet minima di 43 Mbps.

Chi acquista un TV BRAVIA XR e aderisce al servizio BRAVIA CORE potrà riscattare i film da un catalogo di almeno 300 titoli, tra cui Venom, Peter Rabbit, Ghostbusters, Blade Runner 2049 e Jumanji: The Next Level, utilizzando i crediti BRAVIA CORE. I modelli A90J e Z9J hanno già inclusi 10 crediti film, mentre il resto della gamma BRAVIA XR – inclusi questi XR X90J – ne offre 5. Inoltre il servizio mette a disposizione un altro catalogo di film da vedere in streaming in qualsiasi momento e per quante volte lo si desidera, con una qualità che arriva al 4K HDR senza costi aggiuntivi.

L’accesso temporaneo all’abbonamento per contenuti video on demand prevede 24 mesi di abbonamento per i contenuti video on demand BRAVIA CORE per i modelli Z9J e A90J oppure 12 mesi per i modelli A80J, A83J, A84J, X95J, X90J, X92J, X93J e X94J


Seguici sul nostro
canale Instagram,
tante novità in arrivo!





Source link