Coronavirus nel mondo: contagi, aggiornamenti e tutte le news sulla situazione


La Corea del Nord rinuncia alle Olimpiadi di Tokyo: “Temiamo il virus”

La Corea del Nord non parteciperà alle Olimpiadi di Tokyo quest’anno a causa delle preoccupazioni sul coronavirus, ha detto martedì il ministero dello sport del paese. Si ingrangono, dunque, le speranze della Corea del Sud di fare leva sui Giochi come catalizzatore per rilanciare i colloqui di pace in fase di stallo. Sarà la prima volta che la Corea del Nord non andrà alle Olimpiadi estive da quando ha boicottato Seoul nel 1988 durante la Guerra Fredda. Il presidente sudcoreano Moon Jae-in aveva sperato che i due paesi, ancora tecnicamente in guerra dopo che il loro conflitto del 1950-53 si concluse con una tregua, non un trattato di pace, potessero schierare una squadra combinata a Tokyo e ricostruire lo slancio per migliorare le relazioni. Il ritiro del Nord da Tokyo è anche una battuta d’arresto per i piani, concordati in un vertice del 2018 tra Moon e il leader nordcoreano Kim Jong Un, di ospitare insieme i Giochi del 2032. Il Nord ha preso la decisione di ritirarsi da Tokyo in una riunione del suo comitato olimpico. “Il comitato ha deciso di non partecipare ai Giochi Olimpici per proteggere gli atleti dalla crisi sanitaria globale causata dal coronavirus”, hanno fatto sapere da Pyongyang. La Corea del Nord afferma di non aver avuto casi di coronavirus. Kim, noto per essere un fan del basket statunitense, ha mostrato pubblicamente le sue ambizioni di promuovere gli sport professionistici.

Negli Usa si vaccina cinque volte più veloce della media mondiale

Gli Stati Uniti stanno procedendo alla vaccinazione a un ritmo cinque volte più veloce della media mondiale. E’ quanto riporta la Cnn che ha messo a confronto i dati di ogni Paese. La scorsa settimana la media giornaliera è stata di tre milioni di dosi somministrate, equivalente a più di 900 vaccini ogni 100 mila persone, quasi cinque volte più della media mondiale, che è di 200 punture ogni 100 mila persone. Sabato scorso in Usa sono stati fatti più di quattro milioni di vaccini, record in un solo giorno.

 

 



Source link