Wind, il conto telefonico diventa mensile


Wind ha comunicato che, a partire dal primo pagamento dopo il 12 gennaio 2020, il conto telefonico Wind diventa “mensile anticipato” anziché “bimestrale”, fermo restando il prezzo dell’offerta del tutto invariato.

Cosa significa? A titolo di esempio, in breve, al posto di pagare 100 euro ogni due mesi si pagheranno 50 euro al mese, alla fine, quanto si paga non cambia

Wind ha deciso di passare al conto telefonico mensile al fine di “rendere la consultazione del conto telefonico Wind più chiara e semplice” ha dichiarato la società nella sua nota ufficiale, disponibile nella sezione ‘Wind Informa’ del sito web di Wind.

Wind nota che, per ragioni tecnico operative, il passaggio al conto telefonico mensile potrà generare, a partire dal pagamento del 22 dicembre 2019, ad un conto telefonico di raccordo di durata più breve ed importo inferiore rispetto all’attuale conto telefonico bimestrale.

Wind ricorda ai propri clienti che, se non lo hanno già attivo, è disponibile il servizio e-conto by mail per ricevere in modo gratuito la fattura in formato elettronico direttamente nella propria casella e-mail. Questo servizio consente di visualizzare e scaricare la fattura anche da smartphone o tablet eliminando l’accumulo di carta e contribuendo alla sostenibilità e salvaguardia dell’ambiente, con il vantaggio di risparmiare sui costi di spedizione del cartaceo.

I clienti Wind che necessitano di maggiori informazioni possono contattare il servizio clienti.

Ricordiamo che, a partire dal 1° gennaio 2020, il costo di alcune offerte di rete fissa Wind è aumentato di 2 euro al mese: informazioni QUI.





Source link