Pierre Moscovici sulla procedura d’infrazione: “Nessuno dovrebbe dubitare che applicheremo le regole”


È atteso per domani, 13 giugno, l’incontro dei ministri dell’Economia che si vedranno in Lussemburgo per un Eurogruppo che tratterà, a sorpresa, il dossier su Roma, non da ordine del giorno. “Ci aspettiamo che domani l’Eurogruppo prenda nota della situazione. Ho parlato oggi con Mario Centeno che concorda con la valutazione della Commissione sull’apertura di una procedura di infrazione nei confronti dell’Italia per debito eccessivo”, ha riferito il Commissario europeo agli Affari economici, Pierre Moscovici

“Nessuno dovrebbe dubitare che applicheremo le regole, se i criteri non verranno rispettati, e se saremo fuori dalle regole e dalle flessibilità concesse, che sono sempre sul tavolo. Quindi ora chiaramente la palla è nel campo dell’Italia. Dobbiamo vedere un percorso credibile sia per il 2019 che per il 2020. Siamo pronti a tenere conto di qualsiasi nuovo elemento che l’Italia possa presentare, ma non perdiamo tempo” ha proseguito il Commissario. La porta dell’Ue resta dunque “aperta”, ma a precise condizioni che ancora non maturano sul fronte italiano. 





Source link