Fredy Pacini: "Non riprenderei in mano una pistola"  


Fredy Pacini: Non riprenderei in mano una pistola

(Fotogramma)

“Non riprenderei in mano una pistola”. Nel giorno in cui la Procura di Arezzo, tramite il pm Andrea Claudiani, ha depositato la richiesta di archiviazione ritenendo nel suo caso la sussistenza del ricorso alla legittima difesa, Fredy Pacini si è commosso quando il legale di fiducia, l’avvocato Alessandra Cheli, si è recata nel suo capannone a Monte San Savino (Ar) per dargli la notizia. “Non è ancora finita, ma siamo un passo in avanti sulla strada giusta, è stato messo un punto fermo nell’inchiesta”, ha confidato Pacini al suo avvocato. Una commozione subito condivisa dal gommista 57enne con la moglie e la figlia anche loro presenti in ditta.


“); }
else
{ document.write(“

 

“); }



Source link