Strage di Hillsborough: 30 anni fa la morte di 96 tifosi del Liverpool


Strage di Hillsborough: il trentennale della tragedia, 96 morti

Trenta anni fa avvenne la strage di Hillsborough, fu una tragedia calcistica avvenuta il 15 aprile 1989 all’Hillsborough Stadium di Sheffield, in Inghilterra, che provocò la morte di 96 persone. È riconosciuta come la più grande tragedia dello sport inglese. Mentre nella curva occidentale si scatenava il panico, nessuno, né in campo né negli altri settori dello stadio, si rese conto di cosa stesse avvenendo e la gara iniziò regolarmente. Solo dopo 6 minuti di gioco la partita fu sospesa su segnalazione di un ufficiale di polizia, che indicò all’arbitro un’invasione di campo da parte di alcuni spettatori che volevano così evitare lo schiacciamento: non intuendo il motivo di tale gesto e scambiandolo per un’intemperanza degli hooligans, i poliziotti caricarono i fuggiaschi per ricacciarli verso la tribuna, finendo per aggravare ulteriormente il caos sulla Leppings Lane. Solo dopo alcuni minuti, resasi conto del vero motivo dell’invasione, la polizia aprì la recinzione e lasciò che i tifosi del Liverpool potessero raggiungere il terreno di gioco. A quel punto, mentre la curva andava svuotandosi, ci si poté rendere conto dell’entità del disastro: nel caos generato dall’afflusso eccessivo di persone, 96 di loro (79 delle quali con meno di 30 anni d’età) avevano perso la vita, finendo schiacciate e soffocate dalla calca in un modo analogo a quanto accaduto quattro anni prima all’Heysel di Bruxelles; altre 200 avevano invece riportato ferite più o meno gravi.



Source link