Conte: "Nessuna reazione emotiva può giustificare un femminicidio"  


Conte: Nessuna reazione emotiva può giustificare un femminicidio

(Fotogramma)

Nessuna reazione emotiva, nessun sentimento, pur intenso, può giustificare o attenuare la gravità di un femminicidio“. Lo scrive su Facebook il premier Giuseppe Conte, richiamando due sentenze, quelle di Genova e Bologna, con condanne per femminicidi con attenuanti. “Le sentenze dei giudici si possono discutere – premette il presidente del Consiglio – Anzi, in tutte le democrazie avanzate il dibattito pubblico si nutre anche di questa discussione. L’importante è il rispetto dei ruoli e, in particolare, la tutela dell’autonomia della magistratura“.


“); }
else
{ document.write(“

 

“); }



Source link